Allarme caldo, temperature da bollino rosso

termometro 1' di lettura 15/07/2010 -

Giornate con temperature sempre più torride almeno fino a venerdì 16. Previsti fino a 38° nella provincia di Perugia, e l'afa non dà tregua: il Ministero attiva numero di emergenza.



Il gran caldo investe l'Italia, ma non siamo ancora al picco. Giovedì a Perugia saranno fino a 36 gradi i gradi percepiti a causa della grande umidità, ma venerdì sarà allarme in 21 città roventi, di cui 18 a rischio ondate di calore.
La giornata di venerdì prevede infatti temperature che sfioreranno i 35-39 gradi in 20 città, tra cui Perugia, che registrerà il livello di allerta 3 a causa dell'afa.

Anziani, malati e bambini costituiscono la popolazione "fragile" e più soggetta a rischi per la salute a causa delle ondate di calore.
La Protezione Civile sta attivando il piano d'emergenza ed il Ministero per la Salute sta rendendo operativo il numero verde gratuito 1500, al quale i cittadini potranno chiamare per parlare con personale specializzato e medico, per avere informazioni su come comportarsi, e per conoscere i numeri d'emergenza relativi ad ogni Regione.

Ancora sole nei prossimi giorni ed ancora alti livelli di umidità garantiti dalla persistenza dell'anticlone. La morsa del caldo non dà ancora segni di cedimento.






Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2010 alle 11:49 sul giornale del 16 luglio 2010 - 603 letture

In questo articolo si parla di attualità, estate, salute, perugia, caldo, assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aen