Tigli sani abbattuti dal Comune, Travicelli chiede spiegazioni

tiglio 1' di lettura 05/08/2010 -

La Travicelli ha presentato al sindaco di Assisi Claudio Ricci un'interpellanza riguardante l'abbattimento dei tigli del vescovado, per conoscerne la motivazione e per sapere se ne è prevista la sostituzione. A detta dei cittadini gli alberi erano perlopiù sani.



Spesso leggiamo nei giornali locali che il sindaco presenzia alla messa a dimora di nuovi alberi da parte degli scolari delle scuole del territorio e poi scopriamo che si tagliano alberi sani nel centro storico di Assisi, senza dare spiegazioni ai residenti, che poi chiamano noi consiglieri comunali per avere informazioni in merito.

Per quale motivo sono state tagliate quelle piante? Forse per interessi privati particolari o per promesse, per poi fare posto forse a un più agevole parcheggio di alcune vetture, quando poi ci si rifiuta di tagliare piante malate che causano allergie ai cittadini, come successo qualche anno fa a Santa Maria degli Angeli?

I cittadini mi dicono che alcune di quelle piante godevano di ottima salute, il sindaco è in grado di rendere pubblico il documento che certifica che quegli alberi erano ammalati?
Ma soprattutto, i tigli saranno sostituiti? Bisogna dare il buon esempio ai nostri figli, cui diciamo che gli alberi sono la nostra vita e che tagliarli è un delitto.

Anche nei centri storici come Assisi purificano l’aria e costituiscono una forte parete antirumore, abbassano la temperatura e umidificano l’aria: anche per queste ragioni più volte durante la discussione del nuovo piano regolatore generale la sottoscritta ha più volte sottolineato che i piani e i disegni delle città dovrebbero prevedere quanti più alberi e zone verdi possibili.


da Claudia Maria Travicelli
Gruppo consiliare PD Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2010 alle 19:56 sul giornale del 06 agosto 2010 - 614 letture

In questo articolo si parla di ambiente, politica, assisi, polemica, claudia travicelli, comune di assisi, tiglio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1s