Il consigliere Pdl Morani contro la sua maggioranza

evian morani 2' di lettura 20/08/2010 -

La vendita dell’ex edificio scolastico di Viole, frazione di Assisi, è stata presa nel 2009 dall’amministrazione comunale in seguito alla richiesta della Pro Loco, al fine di finanziare la riqualificazione del campo sportivo con i proventi derivanti dalla vendita dell’immobile.



Il consigliere di maggioranza Evian Morani contesta la vendita dell'edificio, sottolineando che “la decisione di vendere le ex scuole fu presa in maniera affrettata”. Ed è alla luce di queste affermazioni che Morani chiede l’immediato ritiro della pratica di vendita della scuola elementare.

La pratica dovrebbe arrivare presto in Giunta, ma il Consigliere Pdl Evian Morani si oppone fermamente alla sua stessa coalizione, convinto che la decisione vada contro gli interessi e la volontà dei residenti di Viole.

La vendita è stata proposta dalla Pro Loco, che ha ritenuto opportuna la cessione dell’edificio scolastico per foraggiare i lavori di sistemazione del campo sportivo: “contestai questa decisione, spiegando che era come se per fare la piazza di Santa Maria degli Angeli, il Comune avesse venduto il Palazzetto Mediceo”, afferma Morani, che, a fronte di presunti contatti con la cittadinanza, ritiene assurda la vendita di “un luogo pubblico, centrale e strategico come quello”.

“Se la vendita di quei locali fosse confermata – aggiunge il consigliere – sarebbe la vittoria di chi ha interessi contrari alle logiche delle frazioni minori. Proprio per evitare questo errore, chiedo al sindaco e alla giunta di ritirare la pratica per la vendita del bene immobile di Viole, ritornare sui propri passi e predisporre una delibera che modifichi il piano delle alienazioni”.

La proposta del consigliere, in conclusione, è quella di “mettere in sicurezza quel bene e valorizzarlo”, in quanto esso costituisce, al di là del mero valore monetario, un bene collettivo, appartenente alla memoria degli abitanti che vi trascorsero l’infanzia; un bene da preservare e salvare dalla una privatizzazione che impoverirebbe ancor di più la frazione.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2010 alle 20:18 sul giornale del 21 agosto 2010 - 731 letture

In questo articolo si parla di scuola, edilizia, politica, assisi, sara caponi, privatizzazione, comune di assisi, evian morani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bo7