Assisi - BIOfest incontra San Francesco nel segno dell'olio d'oliva

biofest 2010 03/10/2010 -

Ultimo giorno per la tappa assisana di Biofest, la mostra mercato dei prodotti biologici locali: dalla birra biologica di Palinuro allo zafferano di Cascia, dalle castagne di Arezzo all’olio extravergine d’oliva di Spello, dalle conserve di Palermo ai cereali di Costacciaro.



Assisi per tre giorni diventa la “capitale” dei prodotti biologici con la mostra mercato che da sabato 2 a lunedì 4 ottobre Biofest, in collaborazione con la Cia dell’Umbria, proporrà a Palazzo Vallemani, in via San Francesco.

Una vetrina per alcune tra le eccellenze produzioni biologiche di Umbria, Abruzzo, Toscana, Puglia e Sicilia con una cinquantina di aziende rappresentate. Biofest non è solo una mostra mercato.

“Biofest significa anche promozione del territorio – spiega l’assessore provinciale al Turismo ed allo Sport, Roberto Bertini – e le celebrazioni per San Francesco, patrono d’Italia, offrono un’opportunità in più a turisti e visitatori di conoscere i prodotti biologici dell’Umbria e del resto d’Italia. Crediamo fermamente nella scelta della Provincia di investire nel settore biologico e nella promozione del territorio. A maggior ragione quando il tutto avviene in uno scenario importante come quello offerto da Assisi”.

L’incontro ideale tra prodotti della terra e spiritualità francescana vivrà il suo culmine, lunedì 4 ottobre alle 10, con la solenne celebrazione nella Cappella papale dove i sindaci di Trento e Bolzano riaccenderanno la lampada votiva dei comuni d’Italia con l’olio offerto dal Trentino Alto Adige.






Questo è un articolo pubblicato il 03-10-2010 alle 21:16 sul giornale del 04 ottobre 2010 - 676 letture

In questo articolo si parla di mostra mercato, spettacoli, prodotti biologici, perugia, san francesco di assisi, provincia di perugia, biofest

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cRI