Bastia - Il congresso comunale di SEL elegge il quartier generale dei vendoliani

sinistra ecologia liberta 1' di lettura 06/10/2010 -

Anche il circolo “Sandro Pertini” di Bastia Umbra ha tenuto nei giorni scorsi il suo congresso comunale, tappa di avvicinamento all’appuntamento del 22-24 ottobre prossimo a Firenze, dove Sinistra Ecologia Libertà passerà dalla fase attuale di movimento politico a quella di partito strutturato in tutta Italia.



Nel corso della riunione molto partecipata di iscritti e simpatizzanti si è aperto un ampio dibattito sui temi politici proposti dal Manifesto politico nazionale di SEL che è stato approvato all’unanimità.

Va ricordato che il Circolo Sandro Pertini è stata la prima realtà organizzata in Umbria ad aderire a SEL e che Bastia Umbra è il comune con più di 20.000 abitanti dove la formazione politica guidata da Nichi Vendola ha ottenuto il massimo consenso (6%) nelle elezioni regionali della scorsa primavera.

Al termine dell’assemblea congressuale sono stati rinnovati gli organismi dirigenti locali: un coordinamento comunale composto da 17 persone, tre portavoce, Claudia Gaudenzi, Massimo Geoli e Pastorelli Massimo, un tesoriere, Pettirossi Ernesto.

Come previsto dal regolamento nazionale di SEL il Circolo Sandro Pertini ha eletto un suo rappresentante al prossimo congresso regionale, Stefano Paffarini e un delegato a quello nazionale, Marco Renzini.


I portavoce

Massimo Geoli
Claudia Gaudenzi
Massimo Pastorelli


dal Circolo “Sandro Pertini”
SEL Bastia Umbra






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2010 alle 15:23 sul giornale del 07 ottobre 2010 - 753 letture

In questo articolo si parla di politica, SeL, sinistra ecologia libertà bastia umbra, circolo sel sandro pertini bastia umbra, congresso comunale sel bastia umbra, massimo geoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cXO