Assisi - All'incontro del Kiwanis Club 600 studenti e la presidente Catiuscia Marini

incontro cittadella assisi kiwanis club 09/10/2010 -

Assisi, 9 ott. 2010 – Prepararsi al domani partendo dalla conoscenza e dalla analisi delle sfide che il futuro presenta. Seicento giovani delle scuole di Assisi hanno partecipato la mattina di sabato 9 ottobre all’incontro organizzato dalla divisione umbra dell’associazione Kiwanis International, durante il quale si è tenuta una tavola rotonda sul rapporto tra scuola superiore, università, mondo del lavoro e vita quotidiana.



Nel corso dell’incontro sono state date indicazioni su come affrontare lo studio e l’ingresso nel mercato del lavoro già dai banchi della scuola, per non giungere impreparati agli anni dell’università e, una volta laureati, per avere maggiori opportunità di inserimento lavorativo. Hanno aderito all’iniziativa le ultime classi dell’istituto alberghiero e dei licei classico, linguistico, scientifico di Assisi, con gli studenti accompagnati dai presidi e dagli insegnanti.

All’incontro sono intervenuti la presidente della Regione, Catiuscia Marini, il presidente del consiglio regionale, Eros Brega, la direttrice della Galleria Nazionale dell’Umbria, Vittoria Garibaldi, il vice sindaco di Perugia Nilo Arcudi, gli assessori Moreno Massucci e Maria Belardoni del Comune di Assisi e Rita Zampolini del Comune di Foligno, la consigliere regionale Maria Rosi, il vescovo emerito di Perugia – Città della Pieve, Giuseppe Chiaretti, il professor Pierluigi Maria Grasselli, della facoltà di economia dell’Università degli studi di Perugia, ed i membri dell’Associazione Kiwanis International, che in Umbria annovera i club di Assisi, Foligno, Terni, Città di Castello, Perugia, coordinati da Valchiria Do, luogotenente governatore della divisione umbra.

La tavola rotonda che si è tenuta nell’auditorio della Cittadella di Assisi è stata un’occasione di incontro e di riflessione per gli studenti che tra pochi mesi dovranno affrontare scelte importanti per il seguito dei loro studi o l’inserimento nel mondo del lavoro.

L’intervento del presidente Marini ha sottolineato come sia importante “selezionare quali sono le priorità di investimento per la nostra società e le priorità non possono essere che la scuola, l’università, la formazione e gli investimenti sulla ricerca”.
“Un secondo investimento – ha proseguito la Marini – va condotto secondo l’idea che ci viene indicata dall’Europa di una crescita intelligente, che investa sul capitale umano. In questi anni sono molte le risorse che il Fondo sociale europeo sta mettendo a disposizione e che bisogna sfruttare per dare opportunità di vita e di futuro ai nostri ragazzi. Dobbiamo incrementare la qualità della scuola, i luoghi della formazione e dell’apprendimento. Infine, rendere protagonisti i giovani, non decidendo per loro dall’alto ma offrendogli opportunità formative e mobilità durante gli anni degli studi, dando modo di formarsi una coscienza critica”.

Il presidente del consiglio regionale Eros Brega, ha sottolineato che “se non si investe sulla scuola e sulle famiglie, tra 10 anni non avremo una classe dirigente”. Ed ha portato l’esempio della laicissima Francia, in cui gli investimenti sulla famiglia sono al centro dell’azione politica ed economica.
Infine, secondo Eros Brega, “la prima cosa da fare è invertire il trend nazionale ed investire di più sulla cultura e sulla formazione, fornendo ai giovani laureati gli strumenti necessari per essere in grado di poter lavorare appena usciti dall’università”.
A coordinare la tavola rotonda il professor Pierluigi Maria Grasselli, il quale ha concluso la sua introduzione ammettendo che “nella società attuale si incontrano tanti problemi non solo sul fronte del lavoro, ma anche sul fronte della casa, della carriera, delle opportunità di avanzamento. Il problema è che dobbiamo ripensare la struttura complessiva della società per dare un futuro e una speranza concreta alle giovani generazioni”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2010 alle 22:12 sul giornale del 11 ottobre 2010 - 692 letture

In questo articolo si parla di cultura, assisi, comune di assisi, cittadella di assisi, catiuscia marini, kiwanis club assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/c7R