Assisi - Rifondazione: ''Quando i valori fanno la differenza''

partito rifondazione comunista 30/10/2010 -

Un’aspra critica alla mancata solerzia delle amministrazioni di centrodestra arriva dal circolo PRC Peppino Impastato di Assisi, che, in una nota nel sito web, racconta una storia di ordinaria indigenza che il Comune di Montefalco non sarebbe stato in grado di fronteggiare.



Vi raccontiamo una storia tipica dell’odierna Italia della crisi economica e morale.
A Montefalco c’è un uomo che non lavora da quattro anni con a carico una figlia disabile che ha sempre avuto, tramite i fondi regionali e la solerzia del Comune di Montefalco, amministrato la scorsa legislatura dal centro-sinistra, l’abbonamento allo scuolabus gratis per la ragazza che frequenta un Istituto Superiore ad Assisi.

Da quest’anno “l’efficiente” amministrazione di destra, che ha vinto le ultime elezioni comunali, ha messo in campo una complicata procedura burocratica che di fatto ha impedito l’elargizione di questo contributo per le famiglie che ne avevano diritto.

Risultato: la prima settimana di scuola il padre di famiglia ha dovuto accompagnare la figlia a scuola con un’auto prestata da un conoscente, mentre la seconda ha dovuto, gioco forza, far assentare la stessa dalle lezioni a causa della mancanza di soldi per l’abbonamento.

L’uomo ha avuto il coraggio di denunziare il tutto a mezzo stampa ricevendo la concreta solidarietà di tanti privati cittadini.
È toccato a noi, sporchi comunisti, risolvere la situazione grazie alla collaborazione dell’azienda di trasporti che compie la tratta da Montefalco ad Assisi.

La nuova amministrazione di destra di Montefalco non è stata in grado di usare i fondi regionali, concependo un regolamento e una raccolta di domande con tempi biblici per chi ha bisogno immediato, né il comune di Assisi ha sentito il bisogno di intervenire per cercare di risolvere la grave situazione.

Due amministrazioni di destra, stesso disinteresse per le vere esigenze della gente che tutti i giorni deve lottare per il vivere quotidiano.
Evidentemente questa destra è troppo impegnata a proteggere gli evasori fiscali, i bungabungisti e i guai giudiziari del suo leader piuttosto che pensare a problemi pressanti come quello sopra descritto: essi danno diritto e cittadinanza ai corrotti della politica della prima e mai terminata repubblica che tornano in auge in continuazione in un paese che sembra aver perso di vista ogni minima solidarietà, rispetto dei diritti, ritegno e moralità, in tutti i settori.

E nessuno si sogni di far passare per favori quello che invece è un diritto.






Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2010 alle 00:34 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 787 letture

In questo articolo si parla di attualità, povertà, crisi economica, assisi, partito rifondazione comunista assisi, indigenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dTC