Bastia - ''Da area industriale a città del futuro'': il piano Franchi presentato a Venezia

paim area franchi bastia umbra 2' di lettura 29/10/2010 -

L’amministrazione comunale di Bastia Umbra ha partecipato ad “Urbanpromo 2010”, l’evento in corso a Venezia – Fondazione Giorgio Cini – dal 27 al 30 ottobre 2010. La presentazione è stata curata dall’assessore Luca Livieri e dall’architetto Pietro Carlo Pellegrini.



La partecipazione, promossa dal Comune di Bastia e da Central Park Srl, che hanno elaborato di comune intesa il Paim (Piano attuativo di iniziativa mista) relativo all’area Franchi, è stata inserita all’interno della sessione “Politiche energetiche e sviluppo sostenibile nei sistemi territoriali”, dell’evento veneziano, curata dal Ministero dell’Ambiente e dall’Istituto nazionale di Urbanistica (INU), nell’ambito di Urbanpromo2010.

L’intervento sul Paim dell’area Franchi denominato “Metamorfosi di un territorio. Da area industriale a città del futuro” è stato illustrato mercoledì 27 ottobre nella Sala degli Arazzi dall’ingegnere Luca Livieri, assessore all’urbanistica del Comune di Bastia Umbra, e dall’architetto Pietro Carlo Pellegrini, co-progettista del parco tematico previsto nel piano urbanistico dell’area Franchi.
Con questa iniziativa il Comune e la società Central Park hanno voluto confrontarsi con analoghe esperienze nel panorama nazionale.
La scelta di una tribuna di tale rilevanza, quale Urbanpromo 2010, ha consentito di relazionarsi con i soggetti pubblici e privati presenti: amministratori pubblici, operatori economici, tecnici, studiosi, e ricercatori.

“Un’iniziativa importante – sottolinea il sindaco Stefano Ansideri – che arriva all’indomani dell’adozione all’unanimità da parte del Consiglio Comunale (30 agosto 2010) e nel periodo di presentazione delle osservazioni al piano urbanistico. Il Piano ‘Franchi’ di rilevanti dimensioni, circa 200mila mc, contiene due elementi di radicale innovazione: un sistema di produzione energetica all’avanguardia, realizzato in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Perugia, e la previsione del parco tematico che recepisce criteri moderni e inediti per la gestione del verde pubblico attrezzato all’interno di un’area urbana”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2010 alle 18:56 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 787 letture

In questo articolo si parla di attualità, stefano ansideri, bastia umbra, area franchi, comune di bastia umbra, luca livieri, paim franchi, pietro carlo pellegrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dTf