Assisi - Roberto Cecchetto e Giovanni Guidi Duo in concerto agli Instabili

piccolo teatro degli instabili assisi 05/11/2010 -

Sabato 6 novembre 2010, alle ore 21.30, il palcoscenico del Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi ospiterà il primo concerto della stagione teatrale 2010-2011: Verdearanciomusica Jazz Management presenta il duo Roberto Cecchetto e Giovanni Guidi.



Pur appartenendo a generazione differenti, i due provengono da ascolti e passioni molto simili, soprattutto condividono il senso di espressione musicale, il desiderio di esprimere le proprie passioni tramite la musica.

Il duo segna per Cecchetto un passaggio importante: è questa la prima occasione nella quale il chitarrista si esibisce, da solo, al fianco di un pianoforte, anche se, racconta lui, “è una cosa che avevo in mente da tanto tempo, volevo farlo e aspettavo il momento giusto”.

Tutti e due amano le melodie semplici, profonde ed evocative, e la musica che propongono ha come filo conduttore l’evocazione di spazi ampi, melodie andate a ripescare nella nostra memoria.

Il repertorio presenta per lo più composizioni originali scritte ad hoc per il duo da entrambi; naturalmente l'improvvisazione estemporanea è la cornice ideale per far emergere i brani.


Si ricorda che è ancora aperta la campagna abbonamenti 2010/2011, che prevede l’opzione “Sei spettacoli a scelta” oppure “Solo prosa”.
Sono riservate inoltre riduzioni del 40% sul prezzo del biglietto per i giovani sotto i 26 anni.

Per maggiori informazioni e prenotazioni info@teatroinstabili.com, oppure 335 83 41 092 - 333 78 53 003.


Roberto Cecchetto

Roberto Cecchetto studia chitarra classica al Conservatorio di Milano e composizione con Filippo Daccò. A metà degli anni ’90, comincia a svolgere un’ intensa attività concertistica entrando a far parte del gruppo Tribute. In seguito suona con Paolo Fresu, e come membro dell’orchestra Jazz Chromatic Ensemble, si dimostra uno dei migliori chitarristi sulla scena, capace di muoversi nell’ambito dell’avanguardia e dialogare in modo serrato con stili più prossimi alla tradizione. Nel 1993 Enrico Rava mette in piedi un quintetto elettrico, il Rava Electric Five, e Cecchetto diviene una delle due chitarre elettriche. Con Rava partecipa alle più prestigiose manifestazioni della scena jazz internazionale. Diviene presto una delle colonne portanti dell’organico Nexus. Parentesi davvero fortunata nella carriera di Cecchetto è la formazione Rand-o-mania con il trombone di Gianluca Petrella e ritmica formata da Andrea Lombardini e U.T. Gandhi. E’ leader del Downtown trio nell’ambito del quale esplora l’improvvisazione più fantasiosa servendosi anche dell’elettronica. Viene votato come Miglior Strumentista del 2007 ex aequo con Stefano Bollani nella Categoria “pianoforte-tastiere-chitarra” del referendum Top Jazz indetto dalla rivista specializzata Musica Jazz. Tra i suoi più recenti progetti, il duo con Giovanni Guidi al pianoforte e il quartetto “Mantra” con Francesco Bearzatti, Luca Bulgarelli e Ivo Parlati.


Giovanni Guidi

Giovanni Guidi nasce a Foligno nel 1985 e studia con Ramberto Ciammarughi. Frequentando i seminari estivi di Siena, viene notato da Enrico Rava, che lo inserisce nel gruppo Rava Under 21 trasformatosi in seguito in Rava New Generation. Attualmente oltre alla collaborazione con Rava, è membro di Cosmic Band, diretta da Gianluca Petrella, dei quartetti di Mauro Negri e di Lello Pareti, del trio di Fabrizio Sferra ecc.
Con il quartetto, Guidi mette in luce tutto il suo talento di pianista e compositore. Il gruppo si presenta con una serie di brani piuttosto orecchiabili costruiti però su giri armonici molto poco tradizionali e caratterizzati da un senso melodico molto profondo e da arrangiamenti freschi e moderni. Il repertorio, oltre a composizioni originali, comprende rivisitazioni di brani di Ornette Coleman, Hampton Hawes, Radiohead e Björk. Giovanni Guidi Trio ha pubblicato nell’agosto 2006 per l'etichetta giapponese VENUS il cd "Tomorrow Never Knows", recensito con cinque stelle dal mensile Swing Journal. Nel referundum Top Jazz indetto dalla rivista Musica Jazz è stato votato come miglior nuovo talento 2007. E’ del luglio 2009 il nuovo album “The Unknown Rebel Band” un progetto che coinvolge giovani musicisti, tra i più interessanti talenti che la scena musicale italiana e non solo abbia visto negli ultimi anni.








Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2010 alle 10:00 sul giornale del 06 novembre 2010 - 759 letture

In questo articolo si parla di musica, teatro, spettacoli, concerto, eventi, assisi, piccolo teatro degli instabili, piccolo teatro degli instabili assisi, giovanni guidi, roberto cecchetto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/d4M