Bastia - Gestione dei rifiuti: nuovo regolamento al vaglio del consiglio

consiglio comunale bastia umbra 2' di lettura 08/11/2010 -

Va in pensione il vecchio regolamento per la gestione dei rifiuti risalente al lontano 1987 e mai adeguato ai sistemi di raccolta dei rifiuti introdotti nel corso del tempo. Un altro tassello, quindi viene posto dall’Amministrazione comunale nell’adeguamento normativo, con cui si mettono a disposizione dei cittadini e degli operatori strumenti adeguati ad ottimizzare la gestione di nuove modalità e nuovi obiettivi.



Domani, martedì 9 novembre 2010, alle ore 18,30 è convocato il Consiglio comunale per esaminare tra gli altri argomenti all’ordine del giorno il Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti ed assimilati.

Il testo regolamentare, già sottoposto all’esame preliminare della competente commissione consiliare, dovrà essere approvato per rispondere alle esigenze di modernizzazione della disciplina regolamentare della materia oggetto di scelte amministrative che vanno nella stessa direzione.
Il precedente regolamento è ormai ampliamente superato dalla realtà.

“Una marcia iniziata da molti anni – rileva l’assessore all’igiene urbana Francesco Fratellini – che noi abbiamo voluto in quest’ultimo anno accelerare. Con l’introduzione della raccolta differenziata con il sistema ‘Poker’, illustrato a gran parte della popolazione comunale e da settembre attivato in tre località e presto nel resto del Comune, cambiano molte cose, che dovranno trovare una sponda per la corretta applicazione proprio nel regolamento”.

Si prevede anche la modalità di attuazione della raccolta ‘porta a porta’ nel centro storico, mediante l’uso delle buste. Modalità che sarà attivata per ultima, non appena il programma avrà trovato applicazione in tutte le altre zone del territorio comunale. Inoltre, un elemento fondamentale è l’affidamento dei cassonetti nella diretta responsabilità dei cittadini, non più collettiva, che dovranno garantirne il corretto utilizzo e il mantenimento.
Altri aspetti riguardano il comportamento dei possessori di animali domestici nelle aree pubbliche.

Bastia Umbra è il primo Comune dell’Ato 2 e forse della regione ad approvare un regolamento al passo con i tempi adeguandolo al nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2010 alle 14:48 sul giornale del 09 novembre 2010 - 744 letture

In questo articolo si parla di cronaca, consiglio comunale, rifiuti, poker, raccolta differenziata porta a porta, differenziata, gestione rifiuti, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/d9K