Bastia - Mani nella spazzatura per educare alla corretta separazione dei rifiuti

raccolta differenziata 2' di lettura 11/11/2010 -

L’iniziativa, denominata “Non solo quantità... ma qualità!”, è dell’assessore Fratellini in collaborazione con la Gesenu, e si prefigge di insegnare, attraverso una dimostrazione pratica, la corretta separazione dei rifiuti domestici. L’appuntamento è per sabato 13 novembre.



Il nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale martedì 9 novembre 2010. Una tappa fondamentale nel cammino dell’innovazione del servizio di raccolta e selezione dei rifiuti urbani, di cui la messa a regime della raccolta differenziata è un obiettivo necessario e largamente condiviso.

L’assessore all’igiene urbana Francesco Fratellini lo ha evidenziato nel corso dell’assemblea consiliare, dando anche immediatamente attuazione a quanto sostenuto, e cioè che la fase di attuazione del nuovo sistema ‘poker’ possa andare avanti speditamente superando le difficoltà incontrate nei quartieri dove si è già passati dalla fase preparatoria a quella operativa.

In questo spirito l’assessore Fratellini, insieme alla Gesenu, ha organizzato una nuova iniziativa denominata “Non solo quantità... ma qualità”, che prevede un incontro con cittadini, scuole e associazioni per sabato 13 novembre alle ore 10:00 a Borgo I Maggio, in via del Volontariato.

L’obiettivo è quello di illustrare come separare correttamente i rifiuti in casa evitando gli errori più ricorrenti di separazione domestica al fine di utilizzare al meglio i 4 contenitori forniti alle famiglie in attuazione della cosiddetta raccolta “porta a porta”.

Sarà una vera e propria dimostrazione con un contenitore utilizzato che sarà svuotato davanti ai partecipanti, ai quali saranno spiegati criteri e modalità per una corretta separazione dei rifiuti. Ai partecipanti sarà distribuita una ‘bio-pattumiera’ per la separazione in casa dei rifiuti organici.

“È bene ricordare – rileva l’assessore Fratellini – che la raccolta differenziata è un obbligo previsto dalla legge e, oggi, disciplinato dal nuovo regolamento, approvato dal Consiglio comunale nei giorni scorsi”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2010 alle 17:27 sul giornale del 12 novembre 2010 - 3731 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, raccolta differenziata, poker, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eg8