Assisi - Borgognoni: uniti sì, ma aperti a Udc e liste civiche

mariano borgognoni 2' di lettura 20/11/2010 -

In seguito ai diversi interventi giunti dalla coalizione Buongiorno Assisi, il coordinatore politico del PD assisano Mariano Borgognoni ribadisce la precisa volontà del partito di rispettare il patto di unità, pur aprendo, tuttavia, al centro. Le primarie? Solo se tutti d’accordo.



Posso capire che il PD, che è una grande forza politica, sia accompagnato da esami, consigli, rimproveri, sguardi accurati sulle sue dinamiche interne. Di questo divertissement mi parrebbe crudele privare i nostri osservatori politici.
Ma anche per noi “ogni limite ha una pazienza”, come diceva il Principe De Curtis. Tuttavia, anche per gli altri, è meglio attenersi ai fatti che, come è noto, hanno la testa dura.

E, per quanto ci riguarda, i fatti sono questi, così come sono stati unanimemente definiti nell’ultima direzione comunale nostra:

1) unire tutte le forze di opposizione per costrure l’alternativa vera a quella falsa tra Ricci e Bartolini;

2) dopo che il sindaco, già vice sindaco, ha cacciato il vice sindaco già sindaco, bisogna verificare se esiste ancora una maggioranza anche in consiglio o se bisogna trarne le conseguenze. E cominceremo a verificarlo già lunedì su iniziativa del nostro gruppo;

3) riteniamo preziosa l’unità del centrosinistra e saluteremmo come un fatto molto positivo il suo allargamento a forze come l’Udc e anche ad altre componenti civiche;

4) presenteremo rapidamente al tavolo delle forze di alternativa una candidatura sostenuta dal nostro partito e auspichiamo che su di essa si trovi una convergenza;

5) se si valuterà collegialmente di andare alle primarie con un patto di assoluta lealtà a prendere atto degli esiti sosterremo con ogni energia la nostra candidatura.

Per quanto riguarda i tempi, pur non ritenendo di essere in ritardo, pensiamo che entro l’inizio dell’anno debbano essere chiare le scelte di programma e la candidatura.
Questo non è dunque il momento del cicaleccio gossipparo ma quello delle decisioni. Attenti perché le polemiche, le dietrologie, la caccia all’untore sono solo acqua portata al mulino (ai mulini) della destra, per sconfiggere la quale serve unità, lavoro e pazienza.
E direi, nel mondo della chiacchiera e della politica drogata, la modica quantità delle parole.


da Mariano Borgognoni
Segretario PD Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2010 alle 03:32 sul giornale del 20 novembre 2010 - 647 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico assisi, unione di centro assisi, mariano borgognoni, udc assisi, elezioni comunali assisi 2011, centrosinistra assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eAr