Anche Assisi è in lizza per il 'Premio mediterrano del paesaggio'

bosco di san francesco 24/11/2010 -

Assisi, insieme a Perugia e Todi, concorre alla competizione internazionale “Premio Mediterraneo del Paesaggio”. Nel pomeriggio di ieri ha ricevuto un riconoscimento anche il progetto per la realizzazione di un nuovo parco urbano a Santa Maria degli Angeli.



Il “Premio mediterraneo del paesaggio” si propone di stimolare la crescita di una cultura attenta alla qualità del paesaggio attraverso la valorizzazione e la diffusione di “buone pratiche” nella progettazione, creazione e gestione paesaggistica in aree urbane.

Tra i progetti all’esame della giuria costituita da esperti internazionali, che nel gennaio prossimo decreterà il vincitore della terza edizione, incentrata sui “Paesaggi urbani in trasformazione”, figura, infatti, “Sentieri contemporanei: il Minimetrò” (per la sezione Progetti realizzati), proposto dal Comune di Perugia per le aree verdi (quali il Parco Cortonese) Premio mediterraneo del paesaggioinserite nel tessuto urbano e riqualificate grazie all’attraversamento del mezzo di mobilità alternativa.
Selezionati dal Comitato transazionale per il “verdetto” finale sono, inoltre, il progetto per la tutela e la valorizzazione del Sacro Bosco di San Francesco ad Assisi, curato dal “Fai” (Fondo Ambiente Italiano) e inserito nella sezione dedicata alle proposte in corso, e infine il contratto di quartiere di Ponterio, del Comune di Todi, dal titolo “Spazi urbani e luoghi naturali: integrare per riqualificare” (nella sezione Piani e programmi).

La premiazione finale si terrà a Siviglia, nel settembre 2011, ma i tre progetti, insieme agli altri scelti dal Comitato regionale per il III Premio, sono stati già presentati e premiati nel corso di un seminario di sensibilizzazione che si svolge per l’intera giornata a Villa Fabri di Trevi, coordinato dal Servizio Promozione e valorizzazione dei sistemi naturalistici e paesaggistici della Regione dell’Umbria diretto da Paolo Papa.

Oltre ai tre progetti selezionati per la finale, nel pomeriggio di ieri hanno ricevuto un riconoscimento anche il progetto per la realizzazione di un nuovo parco urbano a Santa Maria degli Angeli (Assisi) e quello del Comune di Porano su “Il piano regolatore generale centra la rete ecologica dell’Umbria”. Con riserva, invece, è stato ammesso il progetto per il parco periurbano “XXV Aprile” a Porta Orvietana a Todi.



Nella foto allegata, gentilmente concessa dal FAI, uno straordinario scorcio del Bosco di San Francesco, situato ad Assisi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2010 alle 02:18 sul giornale del 24 novembre 2010 - 567 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fondo Ambiente Italiano, umbria, assisi, regione umbria, bosco di san francesco, premio mediterraneo del paesaggio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eIj