La Regione premia il campione bastiolo Rico Rolli: ''esempio di sport per tutti''

Nuoto 24/11/2010 -

Martedì 23 novembre l’assessore regionale Fabrizio Bracco ha consegnato un riconoscimento al primatista mondiale “over 45” Rico Rolli, del Centro Nuoto Bastia. “Il nuoto masters è un esempio di sport per tutti”, ha affermato Bracco. Presenti alla cerimonia atleti e dirigenti del club bastiolo.



“L’esperienza dei ‘masters’ di nuoto, un’attività che conta in Umbria un gran numero di appassionati di ogni età, rappresenta un esempio di ‘sport per tutti’, valorizzando il benessere che viene dal movimento e dalla socialità delle relazioni”.

Fabrizio BraccoLo ha detto l’assessore allo sport della Regione Umbria Fabrizio Bracco, premiando a Palazzo Donini il campione di nuoto “over 45” Rico Rolli, che nei recenti Campionati Mondiali svoltisi a Göteborg, in Svezia (oltre 5 mila partecipanti, fra cui ex-olimpionici e nomi celebri come Jim Montgomery, 3 medaglie d’oro ai giochi di Montreal 1976), ha vinto la medaglia d’oro nei 50 e 100 rana e conquistato il primato mondiale dei 50 stile libero, con 24”.63 nuotati nella prima frazione di staffetta.

Rolli era accompagnato dal presidente del “Centro Nuoto Bastia” (in cui il nuotatore è tesserato) Ezio Degli Esposti e dal suo allenatore Luca Maiorfi, oltre che da una nutrita rappresentanza di atleti del “Nuoto Masters” di Bastia.

“Nello sport, come in questa esperienza del ‘Nuoto Masters’, l’elemento agonistico – ha affermato Bracco – è importante, ma non è il solo fattore che conti: ad esso vanno aggiunti i valori di socializzazione e di democrazia, nel senso di diffusione fra la gente di una pratica sportiva adatta e commisurata sugli individui di tutte le età, Logo del Centro Nuoto Bastiaverso l’obiettivo di uno ‘sport per tutti’ che coniughi salute ed educazione etica: un obiettivo generale – ha sottolineato l’assessore – che sta alla base della nostra attività in questo settore. In questo senso – ha aggiunto – lo sport può veramente considerarsi una componente fondamentale, una metafora concreta della vita stessa”.

Oltre a Rolli, che rappresenta la “punta di diamante” (nei 50 rana ha nuotato la terza prestazione assoluta, dietro un venticinquenne e un trentenne), altri nuotatori del “Centro Nuoto Bastia” hanno ben figurato a Göteborg: Francesco Grignani, Claudio Berrini, Fabio Servadio, Lorenzo Merli, Gian Luca Giglietti, Lucia Mezzopera e Albena Popova hanno ottenuto ottimi piazzamenti nelle finali di gare individuali e staffette.

“Spero – ha detto Luca Maiorfi, allenatore e “supervisor” tecnico – che questo ‘club’ possa continuare a crescere e con esso tutto il nuoto umbro, sia nel settore dei ‘masters’ sia nell’agonismo giovanile, dove validi nuotatori stanno rapidamente emergendo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2010 alle 15:42 sul giornale del 25 novembre 2010 - 929 letture

In questo articolo si parla di sport, umbria, regione umbria, bastia umbra, centro nuoto bastia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eIR