Bastia: Ansideri ai centri sociali, ''dal Pd false accuse di strumentalità''

stefano ansideri 2' di lettura 08/12/2010 -

A Ospedalicchio una serata conviviale per premiare i vincitori dell’XI trofeo dei centri sociali 2010, nella quale il sindaco Ansideri ha colto l’occasione per “rilevare numerose inesattezze” emerse nell’assemblea del Pd: “le ‘new slot’ sono un problema solo per quei centri sociali che ancora oggi le mantengono”.



«La serata di premiazione si è tenuta nelle strutture del centro sociale di Ospedalicchio alla presenza dei rappresentanti di tutti i centri sociali, ad eccezione di Borgo I Maggio.

Le nove coppe sono state consegnate dal sindaco Stefano Ansideri per altrettanti tornei (tennis, gara culinaria, bocce, beach volley, ping-pong, calciobalilla, gara di pesca, gara di freccette e briscola).

In un’atmosfera festosa il sindaco Ansideri ha annunciato l’imminente riunione con i presidenti dei centri per definire criteri e modalità per le convenzioni, ormai in scadenza, che regolano i rapporti tra il Comune, proprietario delle sedi, e i circoli, responsabili della gestione dei centri.
Il sindaco ha annunciato l’intenzione dell’amministrazione comunale di accollarsi la Tarsu (Tassa rifiuti solidi urbani) per alleggerire le spese dei centri sociali.

Ansideri, inoltre, ha rilevato numerose inesattezze e qualche evidente falsità emerse dall’assemblea sui centri sociali, organizzata dal Pd.

“Non possiamo accettare l’accusa di scarsa attenzione per il funzionamento dei centri sociali – ha sottolineato il Sindaco – perché questo giudizio non tiene in alcun conto il lavoro che abbiamo dovuto impostare, rilevando che da anni non veniva esercitata alcuna verifica sull’attività dei centri sociali nel complesso e di ognuno nel particolare.
Respingiamo, perché falsa, l’accusa di strumentalità per aver chiesto e insistito di rimuovere le macchinette mangiasoldi. Le ‘new slot’ sono un problema solo per quei centri sociali che ancora oggi le mantengono, non più di 2 su 10.
Pur avendo la volontà di ascoltare e possibilmente accogliere le proposte di altri – ha rilevato Ansideri – mi trovo nella condizione di respingere l’ipotesi avanzata dal coordinatore del Pd Brozzi sulla possibilità di dare un compenso ai circoli per la manutenzione delle aree verdi nel perimetro degli spazi assegnati ai centri sociali, perché questo è un dovere del centro sociale quale assegnatario della struttura data in concessione dal Comune.
Di questi e altri problemi – ha concluso il Sindaco – parleremo direttamente e più diffusamente con presidenti dei centri nel corso dell’incontro, ormai imminente”».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2010 alle 01:00 sul giornale del 09 dicembre 2010 - 559 letture

In questo articolo si parla di attualità, centri sociali, stefano ansideri, new slot, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ffr