Assisi: Cianetti, ''Abbiamo fatto di tutto per unire il centrosinistra''

Carlo Cianetti 2' di lettura 09/01/2011 -

A meno di una settimana dal 15 gennaio, termine ultimo per la presentazione dei candidati per le primarie del 30 gennaio, Carlo Cianetti, candidato sindaco della coalizione 'Buongiorno Assisi!', fa il punto del percorso finora intrapreso auspicando che il Pd non si tiri indietro e rispetti il patto con la coalizione.



«Abbiamo fatto tutto quel che potevamo fare per unire il centrosinistra. La mia candidatura - decisa insieme a Sel, Prc e Mongolfiera - nasce come momento di mobilitazione per la creazione di una coalizione alternativa al centrodestra. Il Partito Democratico, nelle nostre intenzioni, doveva diventare la forza trainante di questa coalizione. Era il 29 agosto del 2010.
Non avevamo pregiudizi di sorta e abbiamo detto che l'obiettivo principale era l'unità del centrosinistra.

Se per ottenere quell'unità avessi dovuto fare un passo indietro l'avrei fatto. Se ci fosse stato un candidato gradito a tutto il centrosinistra mi sarei messo da parte. Ma nessun candidato è stato proposto sinora.

Prima di dare la mia disponibilità ho chiesto al PD se avesse proposte in merito. Ho chiesto alle persone che stimavo la loro opinione, ho chiesto a Paolo Mirti, Mauro Balani, Alberto Capitanucci, Beppe Giulietti e altri ancora, se avevano intenzione di candidarsi: io e la coalizione "Buongiorno Assisi!" li avremmo sostenuti. Per motivi diversi non hanno dato disponibilità.

A quel punto ho deciso di metterci la faccia, perché ho in mente un'idea precisa: non si può sempre rimanere spettatori e lamentarsi perché le cose non vanno. Non ci si può rammaricare per una politica "sporca e cattiva" e rimanere alla finestra.

La mia è una candidatura di servizio e basta. Tutti sanno che sto sacrificando la famiglia, il lavoro, le prospettive di carriera e i miei interessi personali.
Ma nella vita arriva un momento in cui è utile cedere una parte di sé, ragionare nella logica del "noi", dare un contributo alla propria comunità, dare una mano alle persone bisognose. La politica può essere strumento di un tale progetto ideale.

Ora che anche l'IDV ha deciso di darmi il sostegno, stiamo aspettando il PD.
Esiste un patto per le primarie di coalizione, attraverso cui individuare colui che dovrà competere per la carica di sindaco di tutta la coalizione.
Spero, come molti cittadini e molti nostri elettori sperano, che quel patto venga rispettato e che entro la fine del mese si celebrino le primarie di coalizione e si vada avanti insieme per la costruzione di un progetto di rinascita di Assisi e del territorio comunale.
Possiamo vincere le elezioni, a costo che si vada uniti.»


da Carlo Cianetti
Candidato sindaco di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2011 alle 16:55 sul giornale del 10 gennaio 2011 - 840 letture

In questo articolo si parla di politica, carlo cianetti, buongiorno assisi, primarie centrosinistra, elezioni comunali assisi 2011

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f9W