Bastia: il teatro Esperia riapre i battenti con cinque spettacoli all'insegna delle risate

stagione esperia 2011 2' di lettura 14/01/2011 -

Presentata la stagione teatrale 2011 dell'Esperia di Bastia Umbra, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella Sala del Consiglio della Residenza municipale. Cinque spettacoli di teatro comico, "Risate di scena", che prenderanno il via nel teatro Esperia dal 19 gennaio al 23 marzo 2011.



L'organizzazione è curata dalla Coop Atmo in collaborazione con l'associazione culturale Insula Sognante, con il contributo del Comune di Bastia Umbra.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco Stefano Ansideri, il vice sindaco e assessore alla cultura Rosella Aristei, il direttore artistico della Coop Atmo Graziano Lazzari e Carlo Bosco, responsabile organizzativo della rassegna teatrale.

"Non vi nascondo - ha esordito il sindaco Ansideri - che alla luce delle crescenti difficoltà finanziarie abbiamo ipotizzato di cancellare il contributo alla rassegna teatrale, che invece abbiamo voluto confermare per dare un'ulteriore testimonianza della volontà che anima l'amministrazione comunale di sostenere gli eventi culturali più importanti.
Se guardiamo gli stanziamenti di qualche anno fa per la rassegna teatrale, molto più cospicui di quello attuale, dobbiamo rilevare che, nonostante i tagli abbiano colpito ogni settore compreso quello culturale abbiamo fatto una cosa buona mantenendo il nostro impegno finanziario a sostegno della rassegna teatrale, confidando anche sull'esperienza e sulla professionalità della Coop Atmo".

Il vice sindaco Aristei, con il suo intervento, ha voluto replicare a coloro che lamentano la mancanza di una politica culturale del Comune.
"L'amministrazione comunale - ha spiegato Rosella Aristei - ha fatto una scelta precisa con la valorizzazione delle iniziative che nascono e si sviluppano nel nostro territorio. La stagione teatrale è un caso esemplare di questa scelta che sostiene la Coop Atmo, associazione culturale che, nata a Bastia, si è guadagnata sul campo il rango di associazione di interesse e valenza nazionale. Non a caso i nostri fondi, pur limitati, vengono assegnati alle associazioni culturali, come la Pro Loco, che operano nel e a favore del territorio comunale".

Sulla scelta del genere comico è intervenuto il direttore artistico dell'Atmo Graziano Lazzari: "Quando il pubblico esce dal teatro divertito e soddisfatto è il maggiore riconoscimento al nostro lavoro, che è quello di promuovere spettacoli che vanno incontro ai desideri degli spettatori".

Il teatro Esperia, in quasi vent'anni di attività, pur non trascurando anche il classico, ha sempre privilegiato il genere comico, che ha attirato un pubblico di ogni fascia d'età, ma con prevalenza di giovani.

Il primo spettacolo del 2011 è con i Fichi d'India, in programma mercoledì 19 gennaio che sarà replicato anche il giorno successivo, giovedì, per soddisfare le pressanti richieste del pubblico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2011 alle 22:15 sul giornale del 15 gennaio 2011 - 805 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, bastia umbra, comune di bastia umbra, teatro esperia, coop atmo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gmp