Assisi: 150 donne per le primarie del centrosinistra

elezioni 3' di lettura 08/02/2011 -

Un gruppo di più di 150 donne ha sottoscritto un documento per le primarie. L'iniziativa promossa, tra le altre, da Danila Benincampi, Alessandra Comparozzi, Alice Scaglia, Lorena Schiantella, Luciana Trionfetti e Francesca Vignoli ha lo scopo di chiedere ai partiti del centrosinistra di andare uniti alle elezioni amministrative e di interpellare i cittadini per la scelta del candidato sindaco.



Siamo donne simpatizzanti del centrosinistra di Assisi, comune che ormai da quattordici anni è amministrato dal centrodestra.

A ogni passata elezione, uno sparuto gruppetto di persone del centrosinistra, sempre le stesse, ha individuato un candidato e lo ha imposto, con risultati negativi evidenti.

È ora di dire basta. Non possiamo permetterci anche questa volta - voteremo a maggio - che questo tipico modo di agire sia nuovamente messo in atto: non possiamo per l'ennesima volta accettare una candidatura imposta dall'alto e vogliamo che tutto il centrosinistra si presenti unito alle elezioni. Solo così saremo in grado di vincere.
Riteniamo perciò indispensabile fissare al più presto, senza possibilità alcuna di ulteriore proroga, la data delle primarie, per poter scegliere - fra chi si è già proposto e chi si proporrà - la persona che sarà in grado di rappresentare tutta la coalizione nel migliore dei modi.

Per questo chiediamo che ad Assisi vengano indette le primarie, unico mezzo che dà la possibilità di mettere in campo tutte le energie sane della nostra parte politica e coinvolgere la società sulla scelta di chi ci potrà governare nei prossimi anni.

La storia delle primarie ad Assisi per le prossime elezioni comunali ha avuto inizio a settembre 2010, su richiesta di una parte della cittadinanza sostenuta anche da alcuni partiti.
Il PD aveva allora promesso che a novembre avrebbe espresso un proprio candidato e si sarebbero così potute svolgere le primarie.
Con un successivo impegno sottoscritto in dicembre, il PD ha fissato nuovamente la data per le primarie nel mese di gennaio 2011 per il giorno 15, rimandando poi al 30. Il tutto è stato ancora una volta rinviato al 13 febbraio, ma non essendosi ancora il PD espresso su un nome, è possibile che chieda di spostare ulteriormente la data.

Se è vero che la politica non è solo una tecnica per l'esercizio del potere, ma si nutre di valori, noi abbiamo il diritto di partecipare alla scelta del candidato del centrosinistra a sindaco della città in cui viviamo e cresciamo i nostri figli.

È necessario riannodare i fili interrotti di una comunicazione con la società: ne hanno bisogno i partiti, per recuperare il loro ruolo di interpreti dei bisogni sociali, e ne avvertono l'esigenza i cittadini.

Chiediamo dunque un vostro impegno concreto, che riteniamo ci sia dovuto, per lo svolgimento immediato delle primarie. Ed esigiamo una vostra tempestiva risposta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2011 alle 14:57 sul giornale del 09 febbraio 2011 - 3606 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, primarie centrosinistra, elezioni comunali assisi 2011, francesca vignoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/g0u