Assisi: inaugurato l'osservatorio sulla Giornata del ricordo

corona d'alloro in via martiri delle foibe 1' di lettura 15/02/2011 -

"Una città come Assisi, laboratorio umano al servizio dell'uomo e dei diritti civili non poteva dimenticare, e documentare, una barbarie, quella delle foibe, purtroppo posta in oblio per troppi anni".



È quanto affermato dal vicesindaco di Assisi Antonio Lunghi al taglio del nastro, questa mattina, del Centro Assisano di documentazione sulla Giornata del Ricordo.

"Sarà un servizio aggiunto - ha concluso Lunghi - a disposizione di tutti i cittadini, degli studiosi, ed in particolare dei giovani studenti, perché si documentino realmente, al di là di ogni suggestione o emozione, sulla necessità del dialogo e del rispetto di ogni cultura. I nostri giovani che vivono una città del mondo hanno quasi la responsabilità di conoscere ed essere portavoce dei valori della "persona" oltre ogni etnia di appartenenza".

Una corona di alloro è stata deposta in Via Martiri delle Foibe in Santa Maria degli Angeli.

Deposta corona d'alloro in via Martiri delle Foibe a Santa Maria degli Angeli






Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2011 alle 18:13 sul giornale del 16 febbraio 2011 - 750 letture

In questo articolo si parla di foibe, giornata del ricordo, assisi, osservatorio, antonio lunghi, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hrf