Referendum: si festeggia il ''Sì'' brindando con l'acqua

Referendum 2011 3' di lettura 14/06/2011 -

In linea con il dato nazionale e quello regionale, anche nei comuni del comprensorio assisano il quorum è stato ampiamente superato nel corso della seconda giornata di voto. In festa il fronte del “Sì”, dai comitati referendari a piccoli gruppi di cittadini, in piazza con maglie colorate e manifesti.



Cannara si conferma il comune con l’affluenza più alta, superando il 60.4%, poco sotto Bastia Umbra che registra il 59.4%; sostanzialmente identico il risultato di Assisi e Bettona, che si attestano intorno al 56.7%; in coda Valfabbrica con il 54.1%.

Quanto ai comuni limitrofi, a Spello l’affluenza è da record, con il 64.6%, uno dei dati più alti a livello regionale; a seguire il comune di Perugia, che segna il 61.4%. Foligno si attesta al 58.5%, Deruta al 56.6% e Torgiano al 55.9%.

Analizzando il dettaglio dell’affluenza, il dato più alto è ancora una volta quello ottenuto dal terzo quesito relativo all’energia nucleare, che ‘vince’ sugli altri tre nei comuni di Bastia, Bettona, Cannara e Valfabbrica. In controtendenza Assisi, dove ad emergere sugli altri è il secondo quesito, relativo alle tariffe del servizio idrico. Un dato che non stupisce più di tanto, alla luce della battaglia civica portata avanti dal comitato referendario “Assisi libere acque”, a cui si è aggiunto il sostanzioso contributo della comunità francescana, che negli ultimi giorni di campagna referendaria si è schierata in difesa dell’acqua pubblica o, meglio, di ‘sorella acqua’ bene comune.

La percentuale di “”, come a livello nazionale e regionale, si attesta intorno al 95% (a seconda dei quesiti), un plebiscito che il fronte del sì ha accolto con entusiasmo, seguendo e commentando in diretta i risultati del Viminale su facebook e i vari social network, dove si sono organizzati i festeggiamenti e i brindisi con l’acqua presso le fontanelle pubbliche del territorio.



L’affluenza definitiva alle 15 di lunedì 13 giugno (*)

Assisi
56,73%
56,78%
56,71%
56,70%
Bastia
59,32%
59,36%
59,40%
59,37%
Bettona
56,83%
56,83%
56,93%
56,87%
Cannara
60,46%
60,46%
60,61%
60,46%
Valfabbrica
54,12%
54,04%
54,15%
54,12%


(*) Come leggere la tabella:
ogni riga si riferisce ad un quesito e ogni colore corrisponde al colore della scheda, secondo la seguente didascalia:
scheda rossa = quesito n°1: gestione dei servizi idrici;
scheda gialla = quesito n°2: tariffe dei servizi idrici;
scheda grigia = quesito n°3: costruzione di centrali nucleari;
scheda verde = quesito n°4: legittimo impedimento.






Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2011 alle 06:17 sul giornale del 14 giugno 2011 - 876 letture

In questo articolo si parla di cronaca, referendum, voto, sara caponi, acqua pubblica, energia nucleare, legittimo impedimento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/l4h