Segretaria del sindaco nel mirino della lista Bartolini

Lista Bartolini 1' di lettura 13/07/2011 -

Una presunta “assunzione facile” in Comune, che sarebbe avvenuta senza regolare concorso e per uno scambio di favori: questo l’oggetto della seguente interpellanza attraverso la quale i consiglieri della lista Bartolini chiedono lumi al primo cittadino in merito all’assunzione della sua nuova segretaria.



«In relazione a quanto riportato in questi giorni in una lettera pervenuta anche a tutti i consiglieri comunali, è doveroso conoscere:

1) Se corrisponde a verità che il sindaco ha assunto, senza concorso, quale sua segretaria la figlia del sig. Civiletti di Bastia Umbra.
2) Se corrisponde a verità che questo signore avrebbe fatto da tramite per l’incontro tra Ricci e il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, mediante “l’intervento” del sottosegretario alla presidenza Giovanardi, in occasione della richiesta di candidatura a presidente della Regione di Ricci.
3) Posto che questi siano i fatti, se non ritenga che questo modo di fare corrisponde ad una “marchetta” politica del sindaco.
4) Se non sia stato possibile individuare in tutto il Comune di Assisi una figura di segretaria avente le caratteristiche della signorina Civiletti.
5) Se al sindaco di Assisi non ha sfiorato l’idea o meglio non ha sentito il bisogno, considerando che un sindaco dovrebbe fare l’interesse dei propri abitanti, assumere una giovane in cerca di lavoro, e ce ne sono tante, abitante in Assisi.»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2011 alle 07:54 sul giornale del 13 luglio 2011 - 1362 letture

In questo articolo si parla di lavoro, politica, assisi, claudio ricci, interpellanza, lista bartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nhO