Arriva il ''passaporto'' per i pellegrini

Credenziale del pellegrino di Santiago de Compostela 1' di lettura 18/07/2011 -

Anche la comunità francescana adotta la “credenziale” del pellegrino, un vero e proprio documento di viaggio che, in maniera simile ad un passaporto, servià ad attestare identità, condizione e intenzioni dei pellegrini che transiteranno sulla via di Francesco.



«La “credenziale del pellegrino”, un documento di viaggio che accompagnerà i pellegrini impegnati a percorrere la via di Francesco, e il “testimonium viae Francisci”, un certificato che comproverà l’avvenuto pellegrinaggio - informa la Regione Umbria -, saranno presentati in una conferenza stampa martedì 19 luglio ad Assisi, presso la Sala Stampa del Sacro Convento.

All’incontro parteciperanno l’assessore al turismo della Regione Umbria Fabrizio Bracco, il vescovo di Assisi Mons. Domenico Sorrentino, padre Giuseppe Piemontese, custode della basilica papale di San Francesco e del sacro convento, padre Fabrizio Migliasso, custode della basilica papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola e don Paolo Giulietti, vicario generale della diocesi di Perugia e presidente del consorzio “Francesco’s Way”.

All’incontro con i giornalisti saranno altresì presenti padre Antonio Tofanelli, ministro provinciale dei frati minori cappuccini dell’Umbria, padre Franco Buonamano, ministro provinciale dei frati minori conventuali dell’Umbria e padre Alessio Maglione, ministro provinciale del terz’ordine regolare di Assisi.»


Foto di testata: esempio di credenziale per il cammino di Santiago de Compostela
(credits: amicidisantiago.it)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2011 alle 10:37 sul giornale del 19 luglio 2011 - 2230 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, pellegrinaggio, assisi, regione umbria, credenziale del pellegrino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ntt