Bastia: farmacie comunali in ferie, il Pd bacchetta la giunta

Farmacia 1' di lettura 18/07/2011 -

La scelta della giunta comunale di chiudere per ferie le due farmacie comunali di Bastia Umbra non piace affatto al Partito democratico, che sottolinea come tale decisione sia dannosa non solo a livello economico, ma anche a livello sociale.



«Salutiamo la grande novità dell’amministrazione comunale e la sua scelta di chiudere per ferie le farmacie comunali.
Non era mai successo dal giorno dell’apertura delle stesse che si verificasse la chiusura di una settimana delle due farmacie comunali.

Pensiamo che sia una scelta completamente sbagliata perché si toglie un servizio essenziale nelle zone di riferimento, perché si recano danni economici alla collettività comunale (la chiusura farà venir meno incassi per il bilancio comunale), perché si crea un disservizio alle popolazioni interessate in particolare per gli anziani e i più deboli, perché la chiusura della farmacia n. 2 situata a XXV aprile obbligherà tutti i residenti di quella zona a trovare la farmacia di riferimento, allineando la gestione di questo che è un servizio essenziale totalmente al modo della gestione privata.

Quindi segnaliamo tra le tante novità di questa giunta anche questo nuovo primato.»


dal Partito Democratico
Sezione di Bastia Umbra




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2011 alle 19:26 sul giornale del 19 luglio 2011 - 810 letture

In questo articolo si parla di cronaca, partito democratico, giunta comunale, farmacia, bastia umbra, pd bastia, farmacia comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nvN