Travicelli plaude a Marini: ''Ticket ingiusto e dannoso''

Claudia Travicelli 1' di lettura 19/07/2011 -

“Merita un plauso la decisione della presidente della giunta regionale Catiuscia Marini di non dare applicazione in Umbria ai ticket sulle ricette sanitarie per la diagnostica”. Lo sottolinea in una nota la presidente della 3° commissione consiliare di Assisi, Claudia Travicelli.



“Si correggono così - spiega Travicelli - gli effetti gravi, ingiusti e dannosi che avrebbe rischiato di provocare la manovra finanziaria sul settore della sanità colpendo in modo indiscriminato tutti i cittadini a prescindere dalle condizione sociale e dal reddito.
Ottimo - aggiunge - che la giunta regionale sia indirizzata e orientata a valutare misure più eque e finalizzate all’appropriatezza delle prestazioni sanitarie, senza perdere d’occhio i modi migliori per sostenere le tante famiglie che sono colpite in maniera più dura dalla crisi e che si confrontano ogni giorno con le situazioni sanitarie ad altissimo impatto sociale ed economico, come la disabilità, la non autosufficienza e gravi malattie quali le malattie croniche”.


da Claudia Travicelli
Presidente III commissione consiliare




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2011 alle 11:53 sul giornale del 20 luglio 2011 - 1018 letture

In questo articolo si parla di sanità, economia, ticket, assisi, claudia travicelli, catiuscia marini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nwj