Bastia: Ansideri, ''Chiudere le farmacie è un obbligo di legge''

Stefano Ansideri 1' di lettura 23/07/2011 -

Sono gratuite e immotivate, si legge in una nota del Comune, le critiche del Pd all’amministrazione comunale che ha consentito la chiusura per ferie di una settimana delle farmacie di Bastia Umbra. Il sindaco Stefano Ansideri replica così al comunicato stampa del Pd di Bastia Umbra.



“Sono sempre più dell’opinione che un conto è fare politica (meglio se ricondurre tutto alla propria infallibilità) e un conto è amministrare una città, avendo a mente i diritti di ciascun cittadino.
L’occasione della riflessione è data dall’ultima presa di posizione del Pd bastiolo che, non conoscendo la questione di cui trattasi (non è la prima volta), trae conclusioni che vanno nel senso opposto al significato del provvedimento.
Vale la pena ricordare che la normativa regionale prevede la chiusura delle farmacie per ferie e che il sindaco può chiedere eventuali autorizzazioni alla deroga con richiesta motivata.
Nel caso specifico si è inteso dare la possibilità, limitatamente ad una settimana, di godere del periodo feriale ad ogni singola struttura, privata e pubblica, normalmente interessata da turni di apertura e di disponibilità che incidono pesantemente nell’organizzazione complessiva e nella vita privata degli addetti, supplendo con il potenziamento dell’attività svolta dai volontari del “Telefono d’argento”, che già operano per la consegna dei farmaci agli anziani e ai soggetti più deboli.
Va comunque considerato che il danno paventato dai nostri “amici” è minima cosa rispetto alla chiusura complessiva delle farmacie la domenica e nelle altre festività, quando rimangono aperte soltanto 2 strutture in tutto il territorio del comprensorio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2011 alle 07:10 sul giornale del 23 luglio 2011 - 726 letture

In questo articolo si parla di cronaca, partito democratico, stefano ansideri, bastia umbra, comune di bastia umbra, pd bastia, farmacia comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nGY