Cianetti: ''Finiti i soldi, catrame al vescovado''

Assisi, piazza del Vescovado 1' di lettura 23/07/2011 -

La scelta di bitumare e non ripavimentare la piazza del Vescovado di Assisi non piace al capogruppo consiliare del centrosinistra Carlo Cianetti, che rileva come parte del sostanzioso avanzo di bilancio, recentemente stanziato per finanziare opere pubbliche, avrebbe potuto finanziare anche una seria riqualificazione della piazza.



«Alla fine la giunta incatrama piazza del Vescovado. Dopo mesi di lavori si sceglie una soluzione raffazzonata, una toppa peggiore del buco. Anziché procedere ad un’adeguata ripavimentazione si è deciso per un bel manto di bitume.
Si dirà che sono finiti i soldi. L’argomentazione non regge. Proprio nei giorni scorsi la giunta ha destinato 800mila euro, avanzati dalla precedente gestione, per opere varie. In molti casi briciole inconsistenti, giusto per fini propagandistici.
Si sono dimenticate totalmente frazioni come Rivotorto, Petrignano, Palazzo, Tordandrea, Capodacqua. E forse non sarebbe stato male destinare una fetta di questi 800 mila euro alla ripavimentazione di piazza del Vescovado, visto che i lavori sono in corso e che per concludere l’opera bastavano 120 mila euro. Come al solito Ricci chiacchiera bene, ma razzola assai male.»


da Carlo Cianetti
Capogruppo consiliare del centrosinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2011 alle 07:21 sul giornale del 23 luglio 2011 - 796 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, opere pubbliche, carlo cianetti, piazza del vescovado

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nGZ