Referendum anti-porcellum, prosegue la raccolta firme

Sinistra ecologia liberta' 16/09/2011 -

Il circolo assisiate di Sinistra Ecologia Libertà invita a partecipare alla raccolta firme per promuovere il referendum abrogativo della attuale legge elettorale, il cosiddetto “porcellum”. Tante le iniziative e i banchetti informativi, sparsi in tutto il territorio.



«È già boom di firme in tutta Italia - si legge nel comunicato stampa della sezione assisana di Sel - per il referendum che intende abrogare l'attuale legge elettorale denominata "porcellum". Nei primi 15 giorni di mobilitazione il dato ufficiale parla di oltre 400.000 cittadini che hanno già sottoscritto i quesiti proposti da Sinistra Ecologia Libertà, Italia dei Valori e associazioni varie.

Anche nel comprensorio Valle Umbra Nord (Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara) è molto alta la partecipazione ai banchetti del comitato promotore composto localmente anche dal Movimento Sinistra Critica, dalla lista Buongiorno Assisi e dall'associazione "A ruota libera".
Le prime 200 firme certificate sono state già state spedite alla sede nazionale di Roma e parecchie altre sono già state raccolte. Il dato politico più rilevante anche in questa occasione, come già è avvenuto per i recenti referendum sull'acqua pubblica, nucleare, legittimo impedimento, è quello di una forte adesione trasversale dei cittadini che, al di là delle loro appartenenze di partito o di schieramento, si affollano ai tavoli per firmare e cancellare il "porcellum".

I prossimi appuntamenti programmati sono ad Assisi, domenica 18 settembre, dalle 10 alle 13, in piazza del Comune e al mercato settimanale di Bastia Umbra, venerdi 16 e il successivo 23, sempre negli stessi orari.
Il comitato promotore sta inoltre valutando l'opportunità di organizzare eventi particolari lungo il percorso della prossima Marcia della pace Perugia-Assisi che si terrà domenica 25 settembre e che quest'anno festeggia i suoi primi cinquantanni di vita.
E' possibile inoltre firmare nei comuni di residenza fino alla fine del mese, presentandosi con un documento di identità.


Perché mobilitarsi e firmare. “In un momento drammatico come questo, con il governo italiano commissariato dall'Europa, il Paese ha più che mai bisogno di un Parlamento pienamente rappresentativo, capace di prendere decisioni impegnative ma condivise da tutti. Affidando la nomina dei parlamentari a pochi capipartito, la legge elettorale che chiamiamo Porcellum li ha separati dai cittadini, facendoli apparire come una casta di privilegiati. Vogliamo impedire che la "legge porcata" sporchi anche il prossimo Parlamento: lo dicono in troppi da 6 anni, ma il porcellum è ancora lì.
Firmate per consentire al popolo di abrogarla.
Firmate per ridare al cittadino il diritto costituzionale di scegliere i propri rappresentanti attraverso i collegi uninominali.
Una firma quindi per rafforzare e migliorare il sistema bipolare italiano e assicurare l'alternanza politica, consentendo ai cittadini di scegliere i parlamentari e chi deve governare il Paese”.»


da Sinistra Ecologia Libertà
Circolo "Bellaciao" Assisi



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2011 alle 23:56 sul giornale del 17 settembre 2011 - 794 letture

In questo articolo si parla di attualità, referendum, Legge elettorale, porcellum, assisi, Sinistra Ecologia Libertà, raccolta firme, sel assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pq9