Bettona: depuratore, firmato il protocollo per la riqualificazione

Depuratore di Bettona 30/09/2011 -

Risolvere finalmente le criticità ambientali del territorio, accelerando i tempi per la riqualificazione dell’impianto di depurazione destinato al trattamento dei reflui zootecnici di Bettona. Con questa finalità è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Bettona, che giunge in contemporanea allo stop del centrosinistra locale.



Il protocollo stabilisce un percorso operativo condiviso, individuando le attività prioritarie alle quali dare tempestiva esecutività per il ripristino di una funzionalità ambientalmente compatibile di tutto il territorio comunale.
L’atto è stato firmato dall’assessore all’ambiente Silvano Rometti, per la Regione Umbria, dall’assessore alla gestione e controllo ambientale Roberto Bertini per la Provincia di Perugia, e dal vicesindaco del Comune di Bettona, Valerio Bazzoffia.

“Un passaggio decisivo per la corretta gestione ambientale e degli allevamenti nel territorio di Bettona che afferiscono all’impianto - afferma l’assessore Rometti - poiché rimuoverà gli ostacoli che ancora si frappongono alla piena attuazione degli interventi previsti dal piano regionale di tutela delle acque. Impiegando le più avanzate tecniche disponibili, l’ammodernamento dell’impianto migliorerà la sua capacità di trattamento, riducendo drasticamente i carichi in uscita, con la possibilità di un utilizzo agronomico compatibile con il territorio oltre a garantire un ritorno economico significativo dovuto alla produzione di energia elettrica, e consentirà al comparto suinicolo di riprendere la propria attività”.

Con l’intesa la Regione Umbria riconosce un contributo di 200mila euro al Comune di Bettona per lo svolgimento delle attività poste a suo carico.

“Il Comune - sottolinea Rometti - dovrà comunque provvedere ad agire in danno nei confronti dei soggetti individuati come responsabili della situazione di criticità ambientale che si è venuta a creare nell’impianto, con recupero delle spese sostenute per la messa in sicurezza, per le operazioni di svuotamento della laguna, nonché delle spese derivanti dal ritardo nell’intervenire e agli eventuali danni causati all’impianto e alle amministrazioni”.

“Per quel che riguarda, più in generale, i livelli di sostenibilità ambientale del comparto suinicolo - ha poi aggiunto Rometti - attraverso misure che stabiliscano il numero di capi compatibili con la qualità ambientale e le migliori soluzioni tecniche di allevamento da adottare per il corretto utilizzo del territorio, questi saranno oggetto del piano regionale della zootecnia, in fase di predisposizione da parte degli uffici regionali; tale strumento terrà conto delle ‘misure Q33’, relativa all’impianto di Bettona, e ‘Q34’ e ‘Q35’, già in fase di attuazione, previste dal piano di tutela delle acque”.

Il Comune di Bettona, già impegnato nella messa in sicurezza dell’impianto e della laguna di stoccaggio, per evitare qualsiasi perdita o sversamento durante la stagione invernale, provvederà, attraverso una indagine scientifica, a una verifica sullo stato attuale della laguna allo scopo di definire le azioni necessarie allo svuotamento e al ripristino. Operazioni che saranno preliminari all’adeguamento e ammodernamento dell’impianto o alla sua riconversione energetica, secondo quanto previsto dalle normative nazionali e regionali.

La Provincia si è impegnata ad accelerare le procedure autorizzative e provvederà ad effettuare un programma di controlli sull’impianto, concordato con l’Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale).

Il nuovo impianto dovrà essere pronto per entrare in funzione entro dodici mesi dalle necessarie autorizzazioni che la Provincia di Perugia si impegna a rilasciare entro 90 giorni dalla richiesta.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2011 alle 19:28 sul giornale del 01 ottobre 2011 - 738 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, depuratore, bettona, regione umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pVo