Affitti irregolari, Vinti: ''Gli studenti hanno bisogno di case''

Stefano Vinti 15/10/2011 -

L’operazione della Guardia di finanza che ha portato alla luce ulteriori episodi di irregolarità ed evasione legati agli affitti è stata particolarmente apprezzata dall’assessore regionale alle politiche della casa Stefano Vinti.



Le irregolarità contestate vanno dai fondi percepiti indebitamente per il sostegno agli affitti, a falsi comodati d’uso che nascondono affitti veri e propri, fino agli affitti in nero per studenti, per un giro di affari di circa centomila euro nelle località di Assisi, Bastia Umbra, Cannara, Bettona e Valfabbrica.

“Quanto emerge da questa operazione - afferma Vinti - testimonia una volta di più, se mai ce ne fosse stato bisogno, la giustezza della scelta della giunta regionale che ha concesso un contributo di un milione e mezzo di euro all’Ater, per l’acquisto di 18 appartamenti, nel comune di Perugia e nei comuni limitrofi, da destinare alla locazione a favore degli universitari. La scelta - sottolinea l’assessore - deriva dalla forte necessità di casa espressa dalla popolazione studentesca, e questa operazione della Guardia di finanza ce lo conferma”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2011 alle 00:45 sul giornale del 15 ottobre 2011 - 546 letture

In questo articolo si parla di cronaca, casa, studenti, guardia di finanza, umbria, regione umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qrt