Bastia: Prc, ''Quarantacinquemila euro per la festa del maccherone dolce''

Partito della Rifondazione Comunista 1' di lettura 07/11/2011 -

«L’amministrazione comunale di Bastia - scrive Amelia Rossi, segretario del circolo bastiolo di Rifondazione comunista - continua imperterrita ad organizzare feste, spacciate come eventi culturali, che comportano sperpero di denaro pubblico a vantaggio di qualche ditta di organizzazione di eventi e per aumentare la sua popolarità, visto che la città è ancora in attesa di quel cambiamento e di quelle innovazioni promesse a gran voce in campagna elettorale e mai realizzate.



Stavolta gli da man forte la Regione dell’Umbria, concedendo 30mila euro per la manifestazione Dolcemente Bastia, festa del cioccolato e del maccherone dolce, ai quali l’amministrazione comunale ha aggiunto altri 15 mila euro con una variazione di bilancio approvata lo scorso 3 novembre in consiglio comunale.
Non abbiamo nulla in contrario alla manifestazione in sé, ma è inaccettabile che una festa di questo tipo sia interamente finanziata con fondi pubblici.
Anche e soprattutto questi sono per noi i costi della politica: la continua elargizione di soldi pubblici per attività che potrebbero essere finanziate e organizzate da privati.

In tempi come quello che stiamo attraversando, con i tanti sacrifici imposti ai cittadini, con i tagli ai servizi pubblici essenziali, alla scuola, alla cultura, consideriamo una follia spendere 45 mila euro per una tale iniziativa.

Crediamo inoltre che la promozione del territorio e delle sue eccellenze non si fa con una tre giorni mangereccia alla Fiera e una festa non è un evento culturale solo perché promuove le nostre tradizioni culinarie: la cultura a Bastia non può essere solo questo!»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2011 alle 02:25 sul giornale del 07 novembre 2011 - 559 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, gastronomia, bastia umbra, amelia rossi, prc bastia, partito rifondazione comunista, dolcemente bastia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rjS