Bastia: raccolta differenziata al 50%

Raccolta differenziata 07/11/2011 -

È stato recentemente presentato nella Sala del Consiglio comunale della residenza municipale il progetto “Eco dalle Scuole”, alla presenza di sei classi delle scuole primarie di Bastia Umbra (due della scuola Umberto Fifi ed quattro della Don Bosco) e degli insegnanti.



Il Sindaco Stefano Ansideri, nel porgere il benvenuto ai bambini, ha ricordato che la loro presenza in Comune durante l’orario scolastico ha un forte significato civile oltre che educativo, quale è la promozione dei valori ambientali tra le giovani generazioni.
L’assessore all’ambiente Francesco Fratellini ha evidenziato che nell’attuale fase di sviluppo della raccolta differenziata sono importanti insieme alla quantità di rifiuti selezionati anche e soprattutto la qualità della raccolta.
E’ sufficiente sbagliare la cernita di un materiale nel contenitore di specie (carta, vetro e plastica) per vanificare la selezione di tutto il materiale conferito. “In soli due anni abbiamo fatto importanti passi avanti. Ad inizio 2010 la quantità di raccolta differenziata a Bastia non andava oltre il 34%, mentre lo scorso settembre la differenziata ha superato il 49% - ha annunciato Fratellini – registrando una tendenza molto positiva”.

In un anno e mezzo il sistema Poker è stato avviato nel 65% della popolazione residente, in pratica in tutte le zone periferiche del Comune. Rimane da servire con il nuovo sistema il centro storico e il centro urbano dove, tuttavia, molti cittadini praticano la differenziata servendosi dei contenitori e delle campane dislocate sulle strade e piazze dei quartieri cittadini.

Il progetto “Eco dalle Scuole” è stato illustrato ai bambini e agli insegnanti presenti dalla dottoressa Laura Marconi della Gest-Gesenu, la società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti nel Comune di Bastia Umbra. Le azioni previste dal progetto mirano a diffondere un’attenta cultura di riduzione dei rifiuti e di virtuosa e puntuale differenziazione. I risultati del progetto, che per le scuole primarie e secondarie di primo grado consiste nella compilazione di un giornalino, saranno ufficializzati entro maggio 2012, prima della fine dell’anno scolastico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2011 alle 02:23 sul giornale del 07 novembre 2011 - 522 letture

In questo articolo si parla di scuola, ambiente, attualità, rifiuti, raccolta differenziata, infanzia, bastia umbra, comune di bastia umbra, francesco fratellini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rjH