Cannara: la differenziata virtuosa vola subito oltre il 45%

Raccolta differenziata 3' di lettura 07/11/2011 -

Nei mesi scorsi è partita anche a Cannara la raccolta differenziata dei rifiuti con il modello del porta a porta spinto secondo le indicazioni del piano regionale dei rifiuti con l’obiettivo di raggiungere la percentuale del 65% entro il 31 dicembre 2012.



Confortante e incoraggiante il dato della raccolta differenziata del mese di ottobre che si attesta al 45,59%, particolarmente significativo considerando che ad agosto la percentuale era del 14% e a settembre era comunque già salita, dopo l’attivazione del nuovo servizio al 26,9%.

La gestione del servizio per il tramite di Gest, aggiudicataria della gara per l’Ati 2 di cui anche Cannara fa parte, è svolta dalla Sia (Società Igiene Ambientale) di Marsciano.
Nei mesi scorsi sono stati consegnati a tutte le famiglie cannaresi i poker ovvero i quattro contenitori domiciliari per la raccolta della carta, del vetro, della plastica e dell’indifferenziato e per il centro storico sono stati allestiti dei mini centri di raccolta per tutte le tipologie di rifiuto con contenitori dotati di serratura e relative chiavi distribuite agli utenti. Sono stati ritirati tutti i contenitori stradali e sono stati posizionati i contenitori per l’organico di colore marrone e alcuni cassonetti per le lattine di alluminio.

“Siamo davvero molto soddisfatti per questo risultato che ci sentiamo di considerare come un buon punto di partenza per raggiungere l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata - affermano il Sindaco Giovanna Petrini e l’Assessore all’Ambiente Fiorello Turrioni- ma certo occorre continuare nell’impegno da parte di tutti e per questo ci sentiamo di ringraziare tutti i cittadini e le associazioni locali, che stanno collaborando, soprattutto in alcune zone in maniera esemplare e convinta per questo che è un obiettivo di civiltà, e insieme ai cittadini la struttura comunale impegnata in questo progetto e la SIA con tutti gli operatori che presidiano quotidianamente il territorio”.

Nei giorni scorsi il Consiglio Comunale ha tra l’altro approvato il nuovo regolamento per la raccolta dei rifiuti urbani, elaborato dall’ATI 2 ed adeguato alle esigenze del Comune, infatti il controllo in questa fase dovrà assumere una funzione determinante per favorire ulteriormente il trend positivo che si è già instaurato.

Un’altra importante iniziativa che l’Amministrazione Comunale sta portando avanti riguarda l’installazione della fontanella dell’acqua frizzante: tale progetto si pone infatti il duplice obiettivo di ridurre la produzione degli imballaggi (in questo caso la plastica) e di fornire ai cittadini acqua controllata proveniente dall’acquedotto frizzante o naturale al prezzo di 5 centesimi ogni litro e mezzo; il Consiglio ha approvato la convezione con Umbracque e dopo la sottoscrizione della stessa si procederà ai lavori per inaugurare la fontana prima di Natale.

“Chiederemo alla SIA di continuare nell’opera congiunta di sensibilizzazione anche attraverso le iniziative nelle scuole che rappresentano, insieme alle associazioni il più importante volano di comunicazione e condivisione
- continua il Sindaco – e devo dire che ci accingiamo a lavorare a questo progetto con rinnovato entusiasmo grazie ai risultati positivi che in cosi poco tempo siamo riusciti a raggiungere con l’impegno di tantissimi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2011 alle 23:24 sul giornale del 08 novembre 2011 - 594 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, rifiuti, raccolta differenziata, cannara, comune di cannara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rmY