Cianetti: ''Turismo allo sbando''

Carlo Cianetti 22/11/2011 -

«La gestione del settore turismo - afferma in una nota il capogruppo consiliare del centrosinistra Carlo Cianetti -, in mano ufficialmente al tentennante sindaco Ricci, è contesa di fatto da due consiglieri comunali: Luigi Tardioli (direttore del CST) e Leonardo Paoletti (ex assessore e consigliere delegato al turismo).



La partita, oltre che a suon di colpi bassi (i due si accusano in pubblico e in privato), si gioca con il tentativo di ottenere dal Comune finanziamenti a favore di associazioni e organizzazioni vicine.

Così, per esempio, Tardioli chiede a nome del CST 20 mila euro e materiale promozionale per partecipare alle fiere di Tirana (Albania) e Poznan (Polonia), mentre Paoletti è molto attento alle vicende di Assisi consulting che ha ottenuto 54 mila euro - di cui 20 mila dal Comune di Assisi - per l'organizzazione del Salone mondiale del turismo (altri finanziamenti potrebbero arrivare dalla Regione).
Altre ancora sono le richieste per iniziative di scarso interesse promozionale per la città, ma nel loro insieme, ingenti per le casse del Comune.

D'altronde la contesa fra i due riguarda anche la tassa di soggiorno: favorevole Paoletti, contrario Tardioli. Il sindaco Ricci, dopo aver annunciato la propria contrarietà, sarebbe invece pronto a dare il via libera alla nuova imposta.
La morale è che stiamo assistendo ad un tentativo di assalto alla diligenza "turismo", favorito dalla mancanza di progetti e di linea amministrativa.»


da Carlo Cianetti
Capogruppo consiliare del centrosinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2011 alle 11:07 sul giornale del 22 novembre 2011 - 578 letture

In questo articolo si parla di economia, turismo, assisi, leonardo paoletti, carlo cianetti, luigi tardioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rXT