Marco Tellurio prende il timone di Uniti per Assisi

Uniti per Assisi 2' di lettura 05/12/2011 -

Si è svolta presso l’Hotel Los Angeles di Santa Maria degli Angeli l’assemblea costituente di “Uniti per Assisi”, il movimento lista civica che sostiene l’attuale maggioranza di governo al Comune di Assisi.



Con una partecipazione che, secondo gli addetti ai lavori, ha superato ogni più rosea aspettativa, dall’assemblea è uscito per acclamazione il nuovo segretario del movimento, Marco Tellurio, un giovane messosi in luce nella campagna elettorale che ha decretato la “diaspora” con l’Udc locale, allorché l’uomo simbolo del movimento, Antonio Lunghi, decise l’alleanza con il Pdl per il sostegno del candidato sindaco Claudio Ricci.
Alla assemblea hanno partecipato, fra gli altri, il sindaco Claudio Ricci, l’Avv. Guglielmo Porri, relatore al Convegno di Todi del Movimento Cristiano Lavoratori, i rappresentanti di quasi tutti gli schieramenti politici locali.

“Nessuno di noi – ha sostenuto il fondatore del movimento, l’attuale vicesindaco Antonio Lunghiintende adagiarsi sui guanciali del Pdl: siamo convinti che Berlusconi debba uscire dalla scena politica italiana e che debba iniziare una nuova stagione in cui i cattolici dovranno essere di nuovo protagonisti. Ma una fetta importante del popolo del Pdl appartiene alla nostra storia e quindi, inesorabilmente, dobbiamo mantenere un dibattito e un dialogo con questo popolo.
Esiste certamente il problema dell’eredità del periodo di governo di Giorgio Bartolini, che noi abbiamo sostenuto lealmente e che poi abbiamo combattuto in maniera convinta. Giorgio Bartolini sostiene idee che spesso condividiamo, ma ha un limite di fondo: crede che il buono ed il giusto dell’azione cominci e finisca nella sua testa: non riesce a concepire un gioco di squadra.
Anche con Claudio Ricci dobbiamo rinnovare un patto. Lo abbiamo sostenuto anche mettendo da parte i nostri interessi personali. Egli ha delle grandi capacità che devono trovare una giusta collocazione, e credo che il tempo gli darà merito, ma noi guardiamo prima al bene della nostra città e poi alle nostre aspirazioni. Il sindaco ha affermato che la politica con l’io non ha futuro: la politica è plurale. Siamo d’accordo
– ha concluso Antonio Lunghi -. Credo che il nostro gruppo sia la più bella conferma di ciò”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2011 alle 13:29 sul giornale del 06 dicembre 2011 - 1696 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, congresso, giorgio bartolini, uniti per assisi, marco tellurio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/syz