Un abbecedario per conoscere il patrimonio Unesco

Unesco 2' di lettura 20/12/2011 -

Mercoledì 20 dicembre 2011, alle ore 16,00, ad Assisi presso la Sala della Conciliazione ci sarà la presentazione dell'Abbecedario Unesco “Ho perso la zeta”, con la partecipazione del Sindaco di Assisi, Claudio Ricci.



L’Abbecedario Unesco “Ho perso la zeta” (ogni lettera una parola/ogni parola un patrimonio da difendere e diffondere), è un testo didattico-formativo destinato alle Scuole Elementari, realizzato con criteri metodologici legati alla ricerca, alla scoperta, all’interazione.
Il testo costituisce un percorso conoscitivo di natura pedagogico-didattica che sa unire, in modo originale, gli apprendimenti dell’area linguistica con quelli dell’area storico-geografica-artistica che interessano Assisi.

Dedicato alla educazione ed alla formazione degli scolari delle Classi Prime e Seconde, il testo è calato in un’atmosfera di fiaba, ma una fiaba particolare che si discosta da quella tradizionale per la presenza nel “fantastico” di un mondo reale, concreto, rappresentato da riferimenti del passato e del presente in cui i piccoli lettori si ritrovano soggetti attivi e partecipi, attirati magicamente da un ambiente, il loro ambiente, Assisi, che è proprio esso l’elemento più caratterizzante del testo.
E' Assisi, il suo ambiente metafisico a guidare la scrittura, la ragione, la fantasia, l'intelligenza degli scolari. Ed è la lettura che, passando attraverso il filtro delle loro menti, si trasforma quasi miracolosamente in abilità di scrittura.
Ecco perché in ogni unità del testo sono riportati brani descrittivi, narrativi o dialogati, sui quali operare con diverse tipologie di esercizio.

L’opera, patrocinata dal Comune di Assisi e dall’Associazione beni italiani patrimonio mondiale Unesco, è stata realizzata con i fondi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e cofinanziata dall’Istituto Comprensivo di Assisi, su progetto curato dall’Associazione Culturale Mixis.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2011 alle 11:57 sul giornale del 20 dicembre 2011 - 773 letture

In questo articolo si parla di scuola, cultura, istruzione, unesco, assisi, claudio ricci, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/taC