Bastia: nel 2011 meno multe ma più salate

polizia municipale 1' di lettura 05/02/2012 - E’ stato pubblicato il rendiconto dell’attività del Corpo di Polizia municipale dell’anno 2011 e, messo a raffronto diretto con quello del 2010, evidenzia alcuni elementi che vanno illustrati.

Alla voce “Sanzioni amministrative per violazione alle norme del Codice della strada” il numero delle contravvenzioni è stato nel 2011 di 4.670, rispetto a 5.832, pari a 1.672 sanzioni in meno (circa il 19,5%): gli importi delle contravvenzioni sono invece aumentati 249.185,65 euro rispetto a 213.972,70 euro del 2010.

La nuova voce rimozione veicoli (n. 64) è stata creata con lo scorporo da ‘sequestro veicoli’ (n. 27), nel 2010 i veicoli sequestrati in complesso erano stati 78. Un aumento, quindi di 13 sequestri, la gran parte dei quali sono rimozioni di veicoli nel corso di manifestazioni fieristiche settimanale nelle piazze pubbliche di Bastia e Ospedalicchio.
E’ intensa l’attività dei vigili con le ‘pratiche informazioni’ che assommano a 1.295, un centinaio in più del 2010 (1.196).

Da rilevare inoltre che la nuova voce ‘identificazioni’ (n. 85) ha riguardato nel 2011 le persone di passaggio sul territorio di Bastia sconosciute che sono state identificate dai vigili urbani, in un’attività di fiancheggiamento con le forze di polizia dello Stato.

Infine sono quasi raddoppiati gli ‘accertamenti’ che sono stati 866 rispetto ai 458 del 2010. Da rilevare che tali interventi di verifica hanno riguardato inquinamenti ambientali, igiene e sanità su richiesta dei privati, in particolare per la problematicità di inquinamento di pozzi privati e per controlli sanitari su discariche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2012 alle 18:45 sul giornale del 06 febbraio 2012 - 537 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia municipale, vigili urbani, multe, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uQb