Quote rosa, maggioranza compatta: ''Piena fiducia e sostegno al sindaco''

Giunta comunale 1' di lettura 21/06/2012 - A seguito della sentenza del Tar di Perugia relativamente al ricorso sulle “quote rosa”, i capigruppo di maggioranza Rino Freddii, Luigi Marini e Luigi Tardioli, insieme ai segretari di partito Annibale Vescovi, Marco Tellurio, Mirko Grassellini, Stefano Pastorelli e Michele Boccali, nel rispetto della sentenza stessa, ribadiscono la correttezza degli atti che portarono a suo tempo alla formazione della Giunta comunale nel rispetto dello Statuto e confermano piena fiducia e pieno sostegno al Sindaco Claudio Ricci.

La sentenza del 20 giugno, di fatto, rivitalizza e corrobora la coesione all’interno della compagine di maggioranza e mantiene inalterata, come giusto che sia, la efficacia del risultato elettorale, togliendo definitivamente spazio a quelle manovre poste in essere da soggetti che, nonostante la campagna elettorale sia terminata da quattordici mesi, stentano a farsi ragione di una sconfitta sancita dagli elettori, continuando a sollevare sterili polveroni che costituiscono solo intralcio alla feconda attività amministrativa della attuale maggioranza, che, in un momento di particolare congiuntura, si distingue nell’impegno di sviluppare opere ed iniziative in tutto il territorio, senza aumentare né tasse né tariffe.

La soddisfazione espressa al riguardo dal non più consigliere comunale Carlo Cianetti (per dimissioni che sanno di tradimento nei confronti dei suo elettori), crediamo dovrà essere riveduta e corretta una volta presa visione delle motivazioni della sentenza in parola, che, evidentemente, Cianetti, o non le ha lette o non le ha comprese.

(Nella foto: la giunta comunale di Assisi)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2012 alle 16:35 sul giornale del 22 giugno 2012 - 679 letture

In questo articolo si parla di politica, quote rosa, assisi, centrodestra, sentenza, comune di assisi, tar umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/AFV