Bastia: via libera del consiglio a nuove opere pubbliche

Comune di Bastia Umbra 3' di lettura 28/06/2012 - La riunione del Consiglio comunale di giovedì 26 giugno è stata rapida ed efficace, consentendo all’Amministrazione comunale di approvare la variazione al bilancio 2012 e al programma delle opere pubbliche 2012-2014; in particolare sono stati previsti tre nuovi investimenti che hanno ottenuto contributi finanziari dalla Regione Umbria che coprono circa il 60 per cento dell’importo complessivo di spesa, pari a un milione e 75mila euro.

La manovra è stata illustrata dall’Assessore Roberto Roscini che ha sottolineato l’incertezza su due punti: il saldo obiettivo del Patto di Stabilità non è ancora stato determinato in via definitiva in quanto non è stato ancora pubblicato il decreto che individua gli “enti virtuosi” e che dovrebbe attribuire a Bastia Umbra una premialità consistente; l’altro aspetto riguarda l’Imu per il cui gettito complessivo sussiste una rilevante discordanza – oltre un milione - tra quanto previsto dagli uffici comunali e quanto stimato dal Ministero delle Finanze.

“Al di là dei risultati definitivi – ha sottolineato Roscini – è nostra intenzione confermare le aliquote base dell’Imu previste dallo Stato, sia per la prima abitazione che per gli altri immobili”.

I tre investimenti finanziati con contributi FESR (Fondi europei di sviluppo regionale) riguardano: interventi di efficienza energetica nella pubblica illuminazione, che consentiranno la modernizzazione di una parte considerevole delle rete comunale per un importo di 570mila euro, finanziati con contributo pari a 324mila euro; la realizzazione di un impianto fotovoltaico su copertura della piscina comunale per una spesa di 255mila finanziato con contributo di 129mila e 703 euro; un progetto di riqualificazione del sito archeologico di via Renzini per una spesa di 250mila euro, finanziato con contributo pari a 184mila euro. La variazione di bilancio ha comportato, inoltre, alcuni minimi ridimensionamenti degli interventi di manutenzione straordinarie: 15mila euro in meno per i centri sociali, 10mila per il centro fieristico e 15mila per il verde pubblico.
Da evidenziare il fatto che gli interventi relativi alla pubblica illuminazione e alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico non impatteranno minimamente sul bilancio comunale, in quanto gli oneri per il rimborso dei mutui saranno totalmente coperti dalle maggiori entrate derivanti dalla vendita di energia e da risparmi generati dalla sostituzione delle lampade della pubblica illuminazione.
Le variazioni sono state approvate con i voti del consiglieri della maggioranza di centrodestra.

Gli altri punti, in particolare le due mozioni del Pd relative alla variante normative al Prg sulle zone agricole e alla proposta di modifica del regolamento comunale di igiene sono state rinviate per l’assenza giustificata dell’assessore all’urbanistica Luca Livieri. A tale riguardo il Sindaco Stefano Ansideri ha proposto che la materia riguardante il futuro delle stalle dimesse, sulle quali ci sono proposte sia dei gruppi consiliari di maggioranza che di minoranza, sia portata all’esame della commissione consiliare urbanistica con l’intenzione di trovare, se possibile, una soluzione condivisa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2012 alle 02:04 sul giornale del 28 giugno 2012 - 638 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, bastia umbra, comune di bastia umbra, variazione di bilancio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/AVr