Dopo il caffè distrugge il bar: in manette 70enne

Auto carabinieri 1' di lettura 03/07/2012 - Ha dato in escandescenza in un bar sfasciando a calci e pugni il frigo delle paste e seminando il panico nel locale. Per questo un 70enne italiano, con numerosi precedenti e senza fissa dimora, è stato tratto in arresto in un bar nei pressi della stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli.

Dopo essere entrato nel locale, l’uomo ha avuto una discussione per futili motivi con alcuni clienti, dopo la quale ha perso il controllo prendendo a calci e pugni il bancone frigo, rompendo vetri e gettando nel panico i presenti. I titolari hanno immediatamente allertato i carabinieri che hanno inviato sul posto una pattuglia dell’aliquota radiomobile del Norm. Bloccato in stato di agitazione, l’uomo è stato arrestato per danneggiamento aggravato. Scarcerato dopo il rito direttissimo, all’uomo è stato notificato il foglio di via obbligatorio che per tre anni gli impedirà di fare ritorno nel comune di Assisi.






Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2012 alle 16:16 sul giornale del 04 luglio 2012 - 998 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, assisi, santa maria degli angeli, Raffaele Aristei, danneggiamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/A9C