Quote rosa, Masciolini: ''Scelta di Ricci basata soltanto su equilibri politici''

Federico Masciolini 1' di lettura 03/07/2012 - Sono curioso di leggere le motivazioni con le quali il Sindaco Ricci ha riconfermato la Giunta che la sentenza del TAR aveva fatto decadere per non aver rispettato la parità di genere.

Risulta difficile immaginare, infatti, che nessuna delle 15 donne candidate a suo sostegno, così come nessuna delle donne che si riconoscono nell’area politica che fa capo a quella che Ricci non manca mai di dire essere un’ampia maggioranza, sia in grado di svolgere il ruolo di Assessore.

Appare altresì alquanto debole la spiegazione che relega al mero consenso elettorale la scelta della squadra di governo della Città, considerando che nessuna connessione è individuabile, come spesso dimostrano autorevoli precedenti a tutti i livelli politici ed amministrativi, tra numero di preferenze e capacità amministrative.
Non cerchi quindi Ricci giustificazioni ad una scelta tutta basata sulla salvaguardia degli equilibri politici attuali futuri che riguardano se stesso e la sua maggioranza, così come eviti di imputare all’opposizione tentativi di rallentamento dell’attività amministrativa che risente, invece, solo dell’ostinazione da parte del Sindaco a non dar luogo a semplici ed evidenti principi di civiltà.


da Federico Masciolini
Segretario Pd Assisi





Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2012 alle 17:05 sul giornale del 04 luglio 2012 - 625 letture

In questo articolo si parla di partito democratico, giunta comunale, quote rosa, assisi, pd assisi, federico masciolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/A9U