Bastia: Urban Lab, i 'tre tenori' del Pd replicano al sindaco

Partito Democratico 2' di lettura 13/07/2012 - No, caro Sindaco, noi tre non sappiamo affatto cantare, solo uno di noi ha doti canore vagamente apprezzabili, ma l’onore, vista la sua considerazione nei nostri confronti, dell’immeritata risposta di cui ci ha voluto pregiare ci obbliga a replicare.

“Io c’ero!” può dire qualcuno di noi, basta aprire gli occhi, ma tant’è… Quella sera, la sera della nostra assenza, è stato detto che Urban Lab sarebbe servito per avere un’idea di città da maturare tramite il confronto con i cittadini. Ma non è forse obbligo formale di un assessore almeno, ma di tutta la giunta, esporre le proprie proposte? “Dove sono le idee e le ipotesi di partenza da concertare (mai usato il termine in maniera più azzeccata!) con la città?”.
E comunque prima di coinvolgere la cittadinanza in Urban Lab, va bene il metodo così come va bene il gruppo di professionisti, aiutiamo la stessa a girare per la città in maniera sicura garantendo strade degne di questo nome, illustri esempi ci dimostrano che le ormai innumerevoli buche delle nostre strade provocano danni alle persone; e finché accade ad un esponente della giunta, che abbiamo visto con il collare cervicale, bene, ma un semplice cittadino potrebbe essere tentato di chiedere danno alla stessa comunità e spero che non sia il caso dell’assessore, sa sig. Sindaco siamo in tempi di crisi.

Questa improvvisa scelta di democrazia partecipativa che cade a tre anni dall’insediamento ci sembra solamente demagogia. E’ proprio da tre anni, che andiamo in vacanza ogni quindici giorni, noi caro Sindaco abbiamo buona memoria delle sue promesse, convinti, al ritorno, di trovare una città profondamente cambiata, ma l’impressione avuta da Alberto La Volpe è un poco anche la nostra, questa città è sì molto caotica, e le responsabilità, lei dice, non sono sue, anche se in tre anni non è stato ancora capace di cambiare una virgola, o meglio è solamente tornato indietro aumentando a nostro avviso il caos viario.
Vede sig. Sindaco, è lei l’unico tenore… canta tanto, ma i fatti?


da Stefano Fanini, Moreno Bizzarri, Rita Di Pasquale
Partito democratico Bastia Umbra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2012 alle 03:36 sul giornale del 13 luglio 2012 - 553 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, stefano ansideri, pd bastia umbra, rita di pasquale, moreno bizzarri, stefano fanini, urban lab

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Bzc