Rivotorto: arrestato pregiudicato albanese. Espulso dall'Italia, si era rifugiato ad Assisi

Arresto carabinieri 1' di lettura 31/08/2012 - Si era rifugiato a Rivotorto di Assisi il pregiudicato albanese di 32 anni che, dopo essere stato espulso dal territorio nazionale, era rientrato illegalmente. A tradire lo straniero il malcelato nervosismo nel corso di un controllo dei carabinieri di Assisi, che, accertata la sua presenza clandestina in territorio italiano, lo hanno tratto in arresto.

Fermato nel corso di alcuni controlli, effettuati dall’aliquota operativa del Norm per monitorare la presenza in zona di alcuni cittadini stranieri, l’uomo ha esibito ai militari un regolare passaporto, sostenendo di essere entrato in Italia solo da poco tempo. Nonostante all’apparenza tutto sembrasse a posto, l’uomo non ha saputo celare ansia e nervosismo, insospettendo i carabinieri i quali hanno deciso di condurre l’uomo in caserma per ulteriori accertamenti.

Le verifiche hanno rivelato che l’uomo, con altro nome, da poco era stato espulso dall’Italia e, quindi, rintracciato a Perugia per poi essere imbarcato su un volo per l’Albania dall’aeroporto San Francesco. Rientrando in Italia, l’uomo ha violato la normativa nazionale in tema di immigrazione e, per questo motivo, è stato di nuovo arrestato. Dopo il rapido nulla osta da parte della magistratura, lo straniero è stato nuovamente espulso e imbarcato su una nave dal porto di Ancona alla volta del suo paese di origine.






Questo è un articolo pubblicato il 31-08-2012 alle 16:30 sul giornale del 01 settembre 2012 - 808 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, immigrazione clandestina, assisi, sara caponi, rivotorto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dlb