Politica: Pettirossi: ''Dalla maggioranza invettive e offese personali''

Simone Pettirossi 1' di lettura 17/09/2012 - Alcuni esponenti della destra assisana, invece di preoccuparsi di rispondere nel merito ai tanti problemi sollevati dai cittadini e dalle opposizioni, preferiscono scadere nell'invettiva e nelle offese personali.

La democrazia e' fatta anche di scontri aspri, di ironia e di sarcasmo, di valutazioni o ricostruzioni delle situazioni anche profondamente divergenti, ma non va superato il limite della normale dialettica tra maggioranza e opposizione.
L'ultimo intervento di un consigliere del PDL, però, ha nettamente superato il segno, visto che invece di rispondere alle mie sollecitazioni e proposte giunge ad insultarmi direttamente in modo scomposto.
Quando sono esponenti della maggioranza ad eccedere, peraltro, e' preoccupante, perché significa che chi governa mal sopporta il dissenso e la critica, elementi fondamentali di qualsiasi sistema che voglia definirsi democratico.
Spero che i soggetti più responsabili presenti all'interno della maggioranza pongano un argine a questa deriva.
Ho troppo rispetto per i cittadini per continuare su questa strada, ma ritengo che un conto sono l'ironia e un conto e' l'insulto gratuito.
Non mi faccio intimorire ne turbare, perché sono convinto che la buona politica, quella dell'impegno e delle proposte concrete, alla fine premia. Ma ovviamente non escludo, in futuro, di tutelarmi nelle sedi opportune, perché anche chi e' al governo, come tutti i normali cittadini, deve rispettare le regole della "convivenza civile".


da Simone Pettirossi
Capogruppo consiliare Pd Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2012 alle 02:49 sul giornale del 17 settembre 2012 - 852 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, assisi, centrodestra, simone pettirossi, pd assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DT9