Bastia Umbra: questa sera un tuffo nella storia del Palio con la lizza storica

Palio de San Michele, benedizione stendardi 3' di lettura 20/09/2012 - La solenne cerimonia di apertura alla presenza delle autorità locali darà il via all'atteso Palio de San Michele di Bastia Umbra. Giovedì 20 settembre alle ore 21.30 in piazza Mazzini spetterà al parroco don Giuseppe Pallotta la benedizione degli stendardi e dei mantelli dell’Ente e dei quattro capitani dei rioni (Moncioveta, Portella, San Rocco e Sant’Angelo). Il presidente dell'Ente Palio proclamerà così l'apertura ufficiale delle tre gare Sfilate, Giochi e Lizza, per i quali i rionali si stanno preparando da mesi.

Saranno presentati ai cittadini anche lo stendardo del Palio realizzato da Irene Marra e quello del Minipalio realizzato da Marta Agostinelli e Chiara Rossi, opere vincitrici dei rispettivi concorsi.
Alle ore 22 un'eccezionale fiaccolata invaderà la piazza centrale di Bastia: tutti i lizzaioli che hanno corso la Lizza nei cinquant'anni del Palio sfileranno dal palazzo comunale verso la Chiesa di San Michele Arcangelo dietro il proprio stendardo sorretto dal capitano del rione. Il coordinatore del Palio Vanessa Capocchia aprirà la strada reggendo la grande fiaccola con cui sarà acceso il braciere posizionato sul terrazzo.
La sua fiamma rimarrà viva per tutta la durata della manifestazione (compatibilmente con gli eventi in piazza, in particolare le Sfilate) come segnale fisso dello svolgimento del Palio. Questa rievocazione di "tutte le Lizze" si annuncia come una straordinaria combinazione di tante generazioni che racconteranno con i loro volti quelle emozioni, l'adrenalina e la passione che ha spinto ciascuno di loro a solcare la piazza la sera della Lizza.
Il presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini: "Sarà una serata di grandi emozioni, anche grazie a questa rievocazione della prima gara che cinquant'anni fa diede vita al Palio, appunto la Lizza, inizialmente corsa sul tracciato dell'intero centro storico e quindi un circuito più ampio di quello odierno. In questa 50esima edizione abbiamo voluto inserire iniziative di memoria storica per rendere onore a chi ha creduto in passato alla nostra festa e l'ha portata avanti e per lasciare un segno alla nuova generazione. Vorrei ringraziare, per l'importante contributo e collaborazione dimostrata in fase di organizzazione di questi eventi, l'Amministrazione comunale, la Pro Loco, la Parrocchia, le associazioni di categoria e i partner che da anni sostengono la manifestazione, come la Saf, l'Umbriafiere, l'Atmo, il Piccolo Nuovo Teatro e Graficherò. A guidarli è sempre la passione per il nostro Palio".
In occasione della 50esima edizione l'Ente Palio sta lavorando alla realizzazione di un volume celebrativo in elegante veste grafica. Più di quattrocento pagine patinate con testi, storie, aneddoti e suggestive immagini per fermare nel tempo la passione condivisa dalle migliaia di rionali e spettatori che ogni anno riempiono di vita la piazza di Bastia Umbra. È possibile prenotare il volume in prevendita nel mese di settembre e ottobre, compilando la cartolina distribuita presso la biglietteria Ente Palio, le taverne cucina dei quattro rioni, la mostra fotografica nella Chiesa di Santa Croce e la sede della Pro Loco. Chiunque avesse fotografie o documenti interessanti e inediti può portarli in visione all'Ente Palio. Tutto il materiale sarà debitamente restituito.
Per maggiori informazioni e per diventare sponsor del volume: 50anni@paliodesanmichele.it - 338. 7752822


Nella foto: la benedizione degli stendardi durante il Palio 2011


da Ente Palio de San Michele
Bastia Umbra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2012 alle 02:46 sul giornale del 20 settembre 2012 - 847 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, bastia umbra, palio de san michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/D2L