Spaccio di droga: 18enne bastiolo denunciato e tunisino in manette

Carabinieri 1' di lettura 03/10/2012 - I carabinieri lo hanno trovato in possesso di 8 grammi di marijuana e un grammo di cocaina insieme a bilancino e contanti. Per questo un diciottenne di Bastia Umbra è stato denunciato dai carabinieri di Assisi per detenzione ai fini di spaccio di marijuana e cocaina. Nella stessa operazione un pusher 33enne originario della Tunisia è finito in manette.

Il blitz è scattato a seguito di un’articolata attività investigativa svolta dai militari della compagnia di Assisi partita dall’intuito del comandante della stazione di Santa Maria degli Angeli, che aveva notato strani movimenti in un parcheggio della città. Dopo numerosi servizi in borghese, in sinergia con i carabinieri di Bastia Umbra, i militari hanno visto lo straniero, un 33enne irregolare e senza fissa dimora, vendere due dosi di eroina a un giovane di Bastia Umbra. Colto in flagranza di reato, nonostante le resistenze il tunisino è stato arrestato per spaccio.
L’operazione non è però finita qui. Dopo ulteriori indagini è infatti emerso che poco prima un altro giovane bastiolo, dedito allo spaccio, aveva acquistato della droga dal pusher. Atteso sotto casa, il giovane è stato perquisito e trovato in possesso di quasi 10 grammi di stupefacenti (marijuana e cocaina), nonché un bilancio di precisione e 210 euro in contanti, verosimile provento dello spaccio di droga. Nei confronti del giovane, incensurato, è quindi scattata la denuncia.






Questo è un articolo pubblicato il 03-10-2012 alle 15:13 sul giornale del 04 ottobre 2012 - 1325 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Raffaele Aristei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Evu