Bastia Umbra: tentata rapina in gioielleria, il video su Repubblica.it

Tentata rapina in gioielleria 1' di lettura 15/11/2012 - “Mi ha avvinghiato con un braccio e mi ha puntato una pistola al collo. Preso dalla rabbia, sono riuscito a sfilargliela e colpirlo alla testa. Lui ha cominciato a sanguinare e, spaventato, mi ha chiesto di finirla lì”. Il filmato, realizzato da TMNews e riproposto da Repubblica.it, raccoglie la testimonianza del gioielliere bastiolo mentre scorre il video tentata rapina ripresa dalle telecamere del negozio.


Il rapinatore, un pluripregiudicato italiano originario della Sicilia e agli arresti domiciliari per altri reati, è entrato nel negozio a volto scoperto e in abiti distinti, fingendosi un cliente. Ma non appena il titolare si è girato di spalle per prendere alcuni preziosi dalla cassaforte da mostrare al presunto cliente, il ladro lo ha assalito puntandogli una pistola al collo.
L’arma, una pistola scacciacani metallica priva del classico bollino rosso distintivo, era innocua, ma il titolare non poteva saperlo. Aggredito, non ci ha pensato due volte a ribellarsi e assalire a sua volta il malvivente, sfilandogli la pistola dalle mani e usandola per colpirlo ripetutamente, come mostra il video, mettendolo ko con l’aiuto della moglie.
All’arrivo dei carabinieri di Bastia Umbra l’uomo è finito in manette con l’accusa di tentata rapina aggravata ed è stato condotto nel carcere perugino di Capanne in attesa dell’interrogatorio con il giudice per le indagini preliminari.








Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2012 alle 12:05 sul giornale del 16 novembre 2012 - 4187 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rapina, Gioielleria, sara caponi, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/F5q