Calendimaggio, Ricci: ''Manterrò doveroso ruolo istituzionale di equilibrio''

Calendimaggio 20/11/2012 - Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci ricorda che sul tema del Calendimaggio, come doveroso e opportuno, manterrà un rigoroso ruolo istituzionale di equilibrio in linea con i compiti attribuiti dallo statuto attuale.

L'attuale statuto presenta elementi di grande positività in quanto la maggiore correlazione fra Comune, Ente Calendimaggio e Parti ha determinato un miglioramento evidente degli aspetti logistico organizzati e, anche, costanti attenzioni sul piano dei sostegni economici (malgrado i complessi momenti e le minori risorse dei comuni) e del miglioramento di sedi/logistica nonché nel quadro della promozione, italiana e internazionale, della Festa.
Probabilmente il ritorno delle competenze in merito a nomina e revoca del Presidente dell'Ente Calendimaggio alle Parti e il rientro dei Priori di Parte all'Ente (come emerso, in maniera convergente, in questi mesi) può migliorare gli equilibri generali (e il coinvolgimento) lasciando comunque al Sindaco e al Comune i ruoli istituzionali di sostegno, logistica e valorizzazione nonché, ovviamente, quelli del buon senso nel cercare di dirimere problemi (come fatto in questi ultimi mesi e come si farà, se necessario, in futuro).
Il Sindaco Claudio Ricci, come sta facendo per ogni altro tema, anche, e soprattutto, per il Calendimaggio eviterà accuratamente ogni replica o polemica.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2012 alle 16:47 sul giornale del 21 novembre 2012 - 765 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, claudio ricci, calendimaggio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ggg