Assisi accoglie Gina Lollobrigida: all'attrice una targa onorifica

Gina Lollobrigida 2' di lettura 24/11/2012 - Oggi, sabato 24 novembre, Gina Lollobrigida sarà protagonista della giornata conclusiva della rassegna di cinema “Primo piano sull’autore”, quest’anno dedicata proprio all’attrice che, secondo Humphrey Bogart, “fa sembrare Marilyn Monroe simile a Shirley Temple” e per la quale Vittorio De Sica coniò il neologismo di “maggiorata”.

L’attrice parteciperà al convegno delle ore 15 nella sala della conciliazione del palazzo comunale coordinato da Steve Della Casa, cui parteciperanno registi, attori, attrici, produttori, sceneggiatori, storici e critici del cinema per analizzare il segno lasciato dalla Lollo nel mondo dello spettacolo.
Durante l’evento verrà consegnata alla Lollobrigida la targa onorifica della città di Assisi.
L’appuntamento con la Lollo sarà seguito, alle 17.00, dal convegno moderato da Marco Spagnoli che chiuderà la sezione collaterale di Primo Piano sull’Autore, intitolata “Dove va il cinema italiano? Oltre la commedia, le nuove proposte”, che ha visto la proiezione gratuita, al cinema Metastasio, di pellicole di successo realizzate, nell’ultima stagione, da autori italiani fra cui Viva l’Italia, di Massimiliano Bruno, Gli Equilibristi, di Ivano De Matteo e Romanzo di una strage, di Marco Tullio Giordana. Il Convegno servirà a fare il punto sul ruolo del nuovo cinema italiano nel sistema produttivo cinematografico e sulla possibilità, attraverso i generi, di una diversificazione dell’offerta che incoraggi la ripresa dell’industria.
In serata, a chiusura dell’evento, saranno assegnati i Premi Domenico Meccoli - ScriverediCinema, giunti alla XXI edizione, dedicati a quanti si sono distinti nel 2012 nella scrittura e nella promozione del cinema attraverso i media. La cerimonia di premiazione si terrà alle 21 all’Hotel Giotto di Assisi.
Il premio “Scriveredicinema” viene assegnato ad Assisi a quanti, ogni anno, si sono distinti nell'ambito della scrittura di cinema: critico cinematografico, giornalista cinematografico, periodico specializzato e non specializzato, critico o giornalista radiofonico, miglior libro di autore italiano sul cinema.
Domenico Meccoli, assisano di nascita, uomo di grande cultura cinematografica è stato un importante giornalista e critico cinematografico, inviato di Epoca a Parigi, direttore della Mostra di Venezia e fondatore del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici in Italia. Tra il 1939 e il 1954 è stato sceneggiatore per film. Membro della giuria al Festival di Cannes nel 1956 e al 18° Festival Internazionale del Cinema di Berlino nel 1968.
Questi i riconoscimenti assegnati:
Premio alla Carriera: Patrizia Carrano;
Miglior Critico Cinematografico: Piera Detassis;
Miglior Giornalista Cinematografico: Marco Spagnoli;
Miglior Periodico Specializzato: “Mondo niovo”;
Miglior Periodico non Specializzato: “F”, Cairo Editore;
Miglior Critico o Giornalista radiofonico: Aldo Papa;
Miglior Programma televisivo sul cinema: Sky Cine News, di Francesco Castelnuovo;
Miglior Rotocalco televisivo sul cinema: Supercinema, di Antonello Sarno;
Miglior Libro sul Cinema di Autore Italiano: “Sbatti Bellocchio in sesta pagina - Il cinema nei giornali della sinistra extraparlamentare, 1968-1970”, di Steve della Casa e Paolo Manera, Donzelli, 2012.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2012 alle 03:54 sul giornale del 24 novembre 2012 - 3402 letture

In questo articolo si parla di cinema, spettacoli, assisi, primo piano sull'autore, gina lollobrigida

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Grz