Bastia Umbra: bimbi e genitori a scuola di arti circensi

Stage Piccolo nuovo teatro 23/11/2012 - Ultimo appuntamento questa domenica 25 novembre a Bastia Umbra per genitori e figli che diventano per un giorno protagonisti di “evoluzioni” circensi, grazie allo stage che si sta svolgendo dai primi di novembre organizzato dalla compagnia teatrale Piccolo Nuovo Teatro, con il patrocinio della provincia di Perugia.


Presso il teatro Esperia per la durata di un’ora, dalle ore 10 alle 11, un genitore e un bambino/a da tre a sei anni di età si cimentano insieme in semplici e divertenti esercizi di danza aerea e acrobalance (equilibrismo e verticalismo a coppia).
“E' un percorso divertente che fa tornare piccoli i grandi e fa stupire i bambini nel vivere insieme al proprio genitore un momento fuori dal quotidiano - spiegano gli organizzatori - Ogni domenica abbiamo registrato una piena adesione e il risultato è stato di grande coinvolgimento, davvero all’insegna dell’allegria. Tessuti ed equilibrismo si incentrano sul gioco, la comunicazione non verbale e il rapporto di fiducia reciproco. Per piccoli e grandi diventa un'occasione unica per condividere e conoscersi ancora meglio, in un’ottica curiosa, diversa e singolare come sono le discipline del circo”.
Lo stage genitori e figli rientra nel nuovo progetto portati avanti dal Piccolo Nuovo Teatro "Nati per Giocare", presentato lo scorso settembre in conferenza stampa a Perugia e sostenuto dalla pediatra Gabriela Stangoni. "Nati per Giocare" ha l'obiettivo di mettere in scena testi e musica attraverso discipline formative che appartengono al teatro di strada e al teatro in generale, sul modello dei progetti già consolidati "Nati per Leggere" e "Nati per la Musica".
"Nella fase educativa del bambino - ha spiegato la pediatra Gabriela Stangoni - si rende sempre più necessario, soprattutto nei processi evolutivi della nostra società, un sistema di "gioco organizzato", più rispettoso possibile delle capacità del bambino e delle sue predisposizioni. Un modello in cui il bambino possa soddisfare il bisogno di muoversi, di leggere e di fare e ascoltare musica in un ambiente protetto e sicuro. Quest'unione tra gioco libero e gioco teatrale persegue l'obiettivo di imparare loro ad affrontare le difficoltà e trovare un equilibrio fisico e mentale, così da diventare adulti responsabili".
Il progetto parte dalla tenera età per accompagnare il bambino nella sua crescita: in via sperimentale questo progetto ha la sua attuazione all'interno della Scuola di arti teatrali del Piccolo Nuovo Teatro, con le discipline attualmente in corso.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2012 alle 18:01 sul giornale del 24 novembre 2012 - 849 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, bastia umbra, piccolo nuovo teatro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Gp7