Bilancio, Freddii: ''Tasse invariate esempio di buon governo''

Rino Freddii 23/11/2012 - Nel consiglio comunale del 22 novembre scorso, al di là delle chiacchiere e della sterile, quanto scontata, demagogia che da sempre caratterizza l’azione politica di certi gruppi, la maggioranza guidata dal sindaco Ricci si è presentata compatta all’appuntamento con l’assestamento di bilancio approvando, con profondo senso di responsabilità ed in controtendenza con la quasi totalità dei comuni italiani, una proposta che ancora una volta non prevede di mettere le mani in tasca ai cittadini.

Infatti, contrariamente a quanto sbandierato dall’opposizione e nonostante i minori trasferimenti statali per 2.6 milioni di Euro, anche in questa fase non sono state aumentate tasse e tariffe esistenti né tantomeno ne sono state introdotte di nuove.
Era difficile centrare l’obiettivo, è stato difficilissimo, ma ce l’abbiamo fatta nuovamente.
Un ulteriore esempio di buon governo, ancora una prova di ottima gestione del denaro pubblico, l’ennesima promessa mantenuta nell’anno più terribile per le casse comunali e per quelle delle famiglie assisane.
L’anno prossimo non registrerà sicuramente miglioramenti significativi, soprattutto per quanto concerne il lavoro, e anche se come amministratori comunali possiamo fare ben poco, quel poco dobbiamo farlo.
Dobbiamo essere in grado di gestire al meglio quanto di nostra competenza.
Dobbiamo individuare i punti deboli della macchina municipale e modificarli.
Dobbiamo cercare nuove fonti di finanziamento.
Dobbiamo insomma essere all’altezza delle aspettative dei cittadini e del ruolo che siamo chiamati a ricoprire.


da Rino Freddii
Gruppo consiliare Popolo della Libertà





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2012 alle 16:31 sul giornale del 24 novembre 2012 - 989 letture

In questo articolo si parla di tasse, bilancio, assisi, rino freddii, imposte, imu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GpG